Stampa Stampa
23

PALERMITI (CZ) – BILANCIO DI PREVISIONE, ARRIVA IL “SI’” DEL CONSIGLIO


Fatta chiarezza si situazione patrimoniale ente. Esclusi ulteriori aggravi spesa per i cittadini

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 5 giugno 2016)

PALERMITI (CZ) – 6 GIUGNO 2016 –  Il consiglio comunale di Palermiti, presieduto dal sindaco Roberto Giorla, ha approvato il conto consuntivo 2015 ed il bilancio di previsione per il triennio 2016-2018.

 Al netto dei fondi vincolati e dei previsti accantonamenti, il documento contabile 2015 si chiude con un avanzo di amministrazione di oltre centomila euro, il che, come sostenuto dal sindaco, «testimonia come la nostra amministrazione abbia operato con estrema oculatezza, in un periodo di restrizioni per tutti gli enti». Nel corso della seduta, anche con il contributo del responsabile del settore finanziario, si è fatta chiarezza sulla situazione finanziaria dell’ente.

 Tra i dati più significativi gli amministratori parlermitesi hanno segnalato che «i residui attivi vantati dal comune sono pari ad oltre due milioni di euro e quelli passivi ammontano a circa un milione e 900 mila euro (compresi quelli per il servizio idrico ed elettrico) e sono regolarmente iscritti a bilancio, come negli anni precedenti. Non sono, dunque, previsti ulteriori aggravi di spesa per i cittadini, poiché non vi è alcun deficit, così come qualcuno vuol far credere, seminando panico ingiustificato. Anzi nei prossimi giorni, rendiconteremo dettagliatamente i risparmi sulle spese, sulla gestione degli uffici, le riduzioni delle imposte e tutte le iniziative già prese e quelle che ci stiamo accingendo a prendere, per garantire un andamento sempre più virtuoso dell’amministrazione».

 Tra le pratiche propedeutiche al bilancio preventivo 2016-2018, è stato approvato il programma triennale delle opere pubbliche, che comprende anche la ristrutturazione e la riconversione dell’edificio dell’ex asilo parrocchiale da destinare a spazio per l’aggregazione giovanile e il completamento della palestra comunale. Alla seduta, convocata in primo tempo per il 21 maggio e non tenutasi per indisponibilità del segretario comunale, non hanno inteso prendere parte i consiglieri di minoranza.

Quelli del gruppo “Palermiti Luce Nuova” hanno scritto al prefetto di Catanzaro per segnalare l’illegittimità del provvedimento di annullamento della precedente convocazione del consesso civico, chiedendo se sia stata inoltrata richiesta alla Prefettura, come prevede il regolamento comunale, per la sostituzione del segretario impedito.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.