Stampa Stampa
61

PALERMITI (CZ) – Ambiente, è lotta alla processionaria


Processionaria: nociva all'ambiente

Ordinanza del sindaco per contrastare il parassita pericoloso per specie arboree, animali e uomo . Intanto domani torna a riunirsi il consiglio comunale

di Fra. LU.

PALERMITI (CZ) – 24 GIUGNO 2015 – Difesa dell’ambiente e delle persone. E’ animato da questo fine l’ordinanza con cui Il sindaco Roberto Giorla ha imposto «a tutti i proprietari di aree verdi di effettuare tutte le opportune verifiche ed ispezioni sugli alberi a dimora delle loro proprietà al fune di accertare la presenza di nidi di “processionaria del pino”, “processionaria della quercia” ed “euproctis chrysorrhoa”».

In modo particolare le verifiche dovranno essere effettuate con maggiore attenzione  sulla specie di alberi soggetti all’attacco degli infestanti ovvero tutte le specie diu pino silvestre, pino nero e pino strobo per la processionaria e querce, olmi, carpini, tigli, salici, castagni, robinie e piante da frutto per l’euprottide.

«In caso si riscontrasse la presenza dei nidi di processionaria e di euprottide – aggiunge il sindaco –  si dovrà immediatamente intervenire con la rimozione e la loro distruzione attivando tutte le misure di profilassi e rivolgendosi a una ditta specializzata».

La processionaria è un parassita che può risultare molto pericoloso per la sopravvivenza di varie specie arboree e può costituire pericolo per le persone e le specie animali. In particolare nelle forme larvali possono avere effetti sanitari negativi sulle persone che risiedo o frequentano le zone infestate poiché i peli sono fortemente urticanti e pericolosi al contatto sia cutaneo che delle mucose degli occhi e delle vie respiratorie specie in soggetti sensibili.

L’euprottide, invece, è un insetto defogliatore, appartenente all’ordine dei Lepidotteri, che si presenta dannoso allo stato larvale. I danni che proucono consistono in defogliazioni più o meno elevate. Se esse si verificano per alcuni anni consecutivi, possono portare a deperimenti notevoli, fino alla morte degli esemplari maggiormente aggrediti.

Intanto. Dopo la seduta di insediamento torna a riunirsi il consiglio comunale. Il sindaco Roberto Giorla l’ha fissato per domani, alle ore 18.30, nella sala delle adunanze del comune, in sessione straordinaria di prima convocazione ed in mancanza di numero legale per il giorno successivo alle ore 17.00,  in seconda convocazione.

Sul tavolo della discussione la presa d’atto delle controdeduzioni,  acquisite lo scorso 22 giugno, ai sensi dell’articolo 69 del Tuel  267 del 2000.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.