Stampa Stampa
7

PAGAMENTO FORNITORI, IN CALABRIA UN’IMPRESA SU CINQUE PAGA ALLA SCADENZA


Indagine Cribis, peggiora puntualità, diminuiscono quelli in grave ritardo

di REDAZIONE

CATANZARO –  8 SETTEMBRE 2021 – Poco più di un’impresa calabrese su cinque paga alla scadenza i propri fornitori di beni e servizi.

Lo rileva la classifica nazionale stilata dallo Studio Pagamenti di Cribis, aggiornato al 30 giugno 2021, che colloca la regione in penultima posizione con solo il 20,7% delle imprese che saldano alla scadenza.

“Rispetto al trimestre precedente, quando erano il 20,9% – è detto nello studio – peggiorano i pagamenti puntuali (-1%), ma diminuiscono quelli effettuati con ritardi superiori ai 30 giorni, passati dal 22,8% al 22,1% (-3,1%)”.

“In confronto allo scorso marzo – rileva il report – in tutte le province calabresi, ma soprattutto a Crotone (-5,7%) e a Catanzaro (-4,4%), diminuiscono i pagamenti in grave ritardo, mentre Crotone e Reggio Calabria sono le uniche in regione a far segnare un incremento nei pagamenti alla scadenza, passati rispettivamente dal 21,3 al 21,4% e dal 18,4 al 18,7%”.

Nella classifica delle province, la migliore delle calabresi è Cosenza (95/ma), seguita da Catanzaro (98/ma), Vibo Valentia (99/ma), Crotone (104/ma) e Reggio Calabria (106/ma e penultima in Italia).

Rispetto a marzo 2021, Cosenza, Vibo Valentia e Crotone guadagnano una posizione, mentre rimangono stabili Catanzaro e Reggio Calabria.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.