Stampa Stampa
57

ORRORE A S. SOSTENE, PROFANATA LA CAPPELLA DEL CONSIGLIERE PIERFRANCESCO MIRARCHI


Lo sdegno del sindaco Luigi Aloisio

 di REDAZIONE 

SAN SOSTENE (CZ) –  27 DICEMBRE 2020 –  «Ho appreso il grave gesto posto in essere nei confronti del consigliere del Comune di Isca sullo Ionio, Pierfrancesco Mirarchi.

 Profanare una cappella di famiglia in un cimitero è un atto ignobile, vile e sicuramente da condannare.

 Colpire i sentimenti nei confronti dei propri defunti è di una gravità inaudita». 

Lo afferma il sindaco di San Sostene, Luigi Aloisio.

 Che aggiunge: «Come primo cttadino del Comune di San Sostene e come Presidente dell’Unione dei Comuni Versante Jonico, pertanto, esprimo la mia più totale vicinanza al consigliere Mirarchi ed alla sua famiglia, condannando il grave gesto verso di loro».

 Aloisio conclude: «Sono sicuro che le forze dell’ordine faranno chiarezza sull’accaduto e che la giustizia colpirà duramente i colpevoli di questo atto spregevole».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.