Stampa Stampa
106

OPERAZIONE “LAST GENERATION”, LA PROCURA CHIEDE TRENTA CONDANNE


Indagine su spaccio droga nel Soveratese

Fonte: Edoardo CORASANITI (LANUOVACALABRIA.IT)

PRESERRE (CZ) –  1 DICEMBRE 2020 –  Sono 30 le richieste di condanne che la Procura della Repubblica di Catanzaro avanza al processo con rito abbreviato scaturito dall’indagine “Last Generation”, l’indagine che nel luglio 2019 ha portato alla luce una presunta associazione criminale nel soveratese che avrebbe avuto il controllo dello spaccio delle sostanze stupefacenti. Con richieste di pena fino a 20 anni per tre imputati.

“Un monopolio”, hanno detto in conferenza stampa i magistrati dopo poche ore dai 24 arresti (alcuni di questi sono stati scarcerati dal Tribunale della libertà per l’assenza di esigenze cautelari) realizzati attraverso il lavoro della Dda e dei carabinieri, dove il controllo della droga la maggiore fonte di guadagno.

A coordinare le indagini i sostituti procuratori Vito Valerio, Veronica Calcagno e Debora Rizzo, con il visto del procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, che lo scorso gennaio hanno chiesto il rinvio a giudizio per tutti e gli indagati.

Davanti al giudice Barbara Saccà, in 30 scelgono il rito abbreviato, mentre 5 rimangono all’ordinario. Il 16 dicembre inizieranno le discussioni degli avvocati che proseguiranno il 17 febbraio.

LE RICHIESTE DI CONDANNA:

Vincenzo Aloi ,’ 94: difeso dagli avvocati Salvatore Staiano e Vincenzo Cicino: 20 anni e 160mila euro di multa;

Raffaele Campagna, ’68, difeso da Vincenzo Cicino: 20 anni e 160 mila euro;

Giuseppe Notaro, difeso dall’avvocato Gregorio Viscomi: 20 anni e 160mila;

Marco Ciano, 1986, difeso dall’avvocato Sergio Callipari: 3 anni e 10mila;

Agazio Geracitano, ’99,  difeso da Vincenzo Cicino: 12 anni e 90mila;

Ozan Kanat, ’95, difeso da Marinella Chiarella: 8 anni e 60mila euro di multa

Michael Leoci, ’95, difeso dall’avvocato Alessandro Salonia: 8 anni e 60mila euro;

Mauro Masciari, ’94, difeso da Salvatore Staiano: 8 anni e 60mila euro;

Antonio Francesco Pittelli, ’98, difeso d’ufficio dall’avvocato Massimo Scuteri: 4 anni e 20mila euro

Pietro Procopio, ’88, difeso dall’avvocato Antonello Talerico: 18 anni e 120 mila euro

Andrea Lucio Rizzo, 1994: difeso dall’avvocato Gregorio Viscomi: 12 anni e 90 mila;

Giulio Moreno Rizzo, 1982: difeso dall’avvocato Gregorio Viscomi: 20 anni e 160mila euro

Ettore Rositani 1987, difeso da Salvatore Staiano:  6 anni e 60mila euro;

Davide Stumpo, 95, difeso da Massimo Scuteri: 4 anni e 20mila

Teklehaimanot Tsegay  86, difeso dagli avvocati Stefano Gallelli e Federico Magnante: 6 anni e 60mila euro

Paola Vaccaro, ’93: difeso dagli avvocati Vincenzo Varano e Domenico Pietragalla: 2 anni e 60mila euro;

Marco Verdiglione ’75, difeso dall’avvocato Vincenzo Cicino: 2 anni e 6 mila euro

Angelo Gagliardi, ’95: difeso dall’avvocato Vincenzo Cicino: 2 anni e 6 mila euro

Italo Salines ’75,  difeso dall’avvocato Vincenzo Cicino: 2 anni e 6 mila euro

Giuseppe Strati, 1993, difeso dall’avvocato Armodio Migali: 2 anni e 6mila euro

Fabrizio Bensi, 2000,  difeso d’ufficio dall’avvocato Massimo Scuteri: 2 anni e 6mila euro

Antonio Bressi 1986, difeso dall’avvocato Salvatore Staiano e Sergio Calipari: 12 anni e 150mila euro

Francesco Galati, 1977 , difeso dall’avvocato Vincenzo Cicino: 8 anni e 90mila euro

Antonio Grande 1974, difeso dall’avvocato Salvatore Staiano: 6 anni e 60mila euro

Vincenzo Longo, 1989, difeso dall’avvocato Sergio Calipari: 4 anni e 15mila euro

Leonida Montagna 1969, difeso dall’avvocato Sergio Calipari: 4 anni e 6mesi e 15 mila euro;

Romano Ponzo, 1971, difeso dall’avvocato Luana Lacava: 6 anni e 9 mesi e 60milaeuro

Orlando Giacomo Screnci, 1967, difeso dall’avvocato Alessandro Guerriero: 9 anni e 90mila euro;

Annalisa Tortorelli, 1981, difeso dagli avvocati Salvatore Staiano e Sergio Callipari: 12 anni e 150mila

Moreno Tortorelli 1974, difeso dall’avvocato Salvatore Staiano: 6 anni e 6 mesi e 90 mila euro.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.