Stampa Stampa
60

“OPEN DAY”, INIZIA L’AVVENTURA DELL’ASD SKYLLETION


Sabato scorso prova gratis per i bambini e i ragazzi dai 5 ai 16 anni di età sognando Messi, Ronaldo e i “grandi” del calcio locale

di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) –  30 SETTEMBRE 2020 –  Dalle parole ai fatti.

Dopo la conferenza stampa di presentazione ufficiale della società, l’Asd Skylletion ha dato appuntamento all’Open Day di sabato scorso dedicato a bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni di età.

In uno stadio “Palmisani” rimesso a nuovo dai componenti il neo sodalizio calcistico (tra le altre cose reciso il “mare d’erba” che copriva il terreno di gioco, sistemati gli spogliatoi, imbiancate le panchine), l’atmosfera dell’appuntamento ha assunto il sapore di una festa dello sport.

Giovani atleti e famiglie carichi di entusiasmo per una prova gratis in vista della costituzione delle squadre.

Annunciate le categorie “Piccoli Amici”, “Primi calci”, “Pulcini”,  “Esordienti”, “Giovanissimi” e “Allievi”. Nel cassetto, non tanto nascosto, c’è anche il sogno di allestire un vivaio per la prima squadra. Se ne riparlerà più avanti. 

Gran da fare per i mister Gerardo  Bertolotti, Agazio Montirosso, Saverio Settembrino e Vincenzo Signorelli (riconosciuti dalla Federazione Italiana Gioco Calcio e – o laureati in Scienze Motorie) alle prese con l’irrefrenabile energia dei provetti calciatori. 

Per il presidente Sandro Mauro e i comoponenti del Direttivo l’occasione per ribadire che «la missione dell’Asd Skylletion è quella di insegnare il gioco del calcio e tutto ciò che sportivamente e umanamente implica.

La nostra filosofia è quella di esaltare l’aspetto ludico trasferendo i valori positivi di chi pratica uno sport».

Come dire, calcio sì ma, soprattutto, crescita umana dei partecipanti che faccia da vettore alla coesione sociale della comunità.

Nelle intenzioni, infatti, c’è anche la possibilità di allargare l’offerta ad altre discipline sportive, coinvolgendo anche il gentil sesso.

Dopo il taglio del nastro, la benedizione del parroco don Enzo Iezzi e il rituale discorso di benvenuto e incoraggiamento del presidente, spazio a tecnica e tattica sognando  Cristiano Ronaldo e Messi.

Ma anche i “grandi” del glorioso Squillace che militava in Prima Categoria.

Era, quella, un’epoca d’oro per il calcio locale.

L’augurio è che possa rivivere sotto le insegne dell’Asd Skylletion.   

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.