Stampa Stampa
33

OLTRE LA DISTANZA, CRESCE L’ATTESA PER IL “PRIMO RADUNO DEI VALLEFIORITESI IN SVIZZERA”


Comune e parrocchia portano a Zugo le reliquie del patrono San Rocco con l’intento di istituire una festa per i residenti sul posto

di A. V.

VALLEFIORITA (CZ) –  10 NOVEMBRE 2021 –  L’amministrazione comunale, con il Sindaco Salvatore Megna e la parrocchia San Sergio e Soci in Vallefiorita hanno organizzato il “Primo Raduno dei Vallefioritesi in Svizzera”, con la presenza delle Venerabili Reliquie del patrono San Rocco,  custodite nella Parrocchia di Vallefiorita.

Il programma dell’iniziativa prevede: raduno presso la Chiesa Parrocchiale di Baar in Zugo; ore 16:00 Celebrazione della S. Messa con i Vallefioritesi residenti in Svizzera insieme alla comunità italiana; ore 17:30 presso la Sala del Centro Parrocchiale di Baar in Zugo, il Sindaco e la delegazione dell’ Amministrazione Comunale, con il Parroco di Vallefiorita, saluteranno i Vallefioritesi residenti in Svizzera e presenteranno la loro proposta di istituire la festa di San Rocco per gli emigrati.

A seguire aperitivo con tutti i presenti.

Accesso esclusivamente con certificazione Anti-Covid

«Tutti i Vallefioritesi  – si legge in una nota – in Svizzera sono invitati a partecipare a questo momento comunitario di festa

Si ringrazia per l’accoglienza, la disponibilità, la fattiva collaborazione e l’ospitalità il parroco don Mimmo Basile con la Comunità Parrocchiale di Baar in Zugo e tutte le Illustri autorità locali».

L’iniziativa ha tanto il sapore di un “ponte” ideale tra chi è rimasto e chi è stato costretto a trovare fortuna all’estero.

Un “ponte” che accorcia le distanze e restituisce il sapore autentico di comunità.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.