Stampa Stampa
72

OLIVADI (CZ) – MENSA SCOLASTICA, CONFRONTO IN AULA TRA FRUCI E PUNTIERI


Olivadi, piazza Beato Antonio

Durante il consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsione 2016 – 2018. “Si’”anche al rendiconto di gestione 2015

di Fra. PO.

OLIVADI (CZ) – 19 LUGLIO 2016 – Voti favorevoli della maggioranza, del tutto divergenti quelli dei consiglieri di opposizione in quota Pd Salvatore Paparazzo e del capo gruppo Pietro Fruci che ha depositato una dichiarazione di voto contrario.

E’ passato così in consiglio comunale il bilancio di previsione 2016 – 2018. La seduta si è aperta con l’introduzione del sindaco Renato Puntieri a cui è seguita la relazione del responsabile del servizio finanziario. Alto  il profilo oppositivo di Fruci. Prendendo spunto dalla delibera del sindaco sulle tariffe della mensa scolastica e delle lampade votive, ha evidenziato «che per la mensa viene fatta una distinzione tra residenti e non residenti a scapito dei bambini dei limitrofe comunità di Centrache e Cenadi, che vengono a scuola ad Olivadi perché nei loro Comuni non hanno plessi scolastici. Occorre dimostrare solidarietà nei confronti di tutti, extracomunitari e non».

Alto anche il profilo della replica del primo cittadino. «Per gli extracomunitari – ha fatto sapere Puntieri – il Comune non sborserà un euro, sono a carico del Ministero dell’Interno. Inoltre il Governo ha annunciato un premio per chi farà accoglienza. Se così è, i soldi saranno destinati al sociale. In merito alla mensa i Comuni di Cenadi e Centrache dovrebbero contribuire al mantenimento delle scuole.

Con lo stesso copione di voti il Consiglio ha approvato anche il rendiconto di gestione relativo all’esercizio 2015.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.