Stampa Stampa
7

OLIVADI (CZ) – Mensa scolastica, scattano le nuove tariffe


Olivadi, uno scorcio del paese
Olivadi, uno scorcio del paese

Due le fasce di prezzo: una per i residenti, l’altra per gli alunni di fuori

di Franco POLITO

OLIVADI (CZ) – 4 GENNAIO 2015 – Anno nuovo, tariffe dei servizi a domanda individuale nuovi. E’ una delle prime novità partorite dall’amministrazione comunale.

Il sindaco Renato Puntieri ha deliberato l’approvazione delle tariffe del servizio di mensa scolastica per il 2015. La “riforma” è data dalla introduzione di due fasce di prezzo.

I residenti a Olivadi continueranno a pagare, come per il 2014, 1 euro e 50 a pasto mentre per i non residenti l’importo sarà di 3 euro.

Una distinzione e un aumento per i “forestieri” resi necessari da vari fattori. Ce li spiega il primo cittadino. <<In seguito al tempo pieno della scuola primaria – dice Puntieri – e prolungato della scuola secondaria di primo grado ha fatto lievitare notevolmente rispetto agli anni precedenti il numero dei pasti forniti con conseguente aumento del costo del servizio>>.

Le scuole Olivadesi, oltre che dagli alunni del posto, sono frequentate anche dagli scolari provenienti dai contigui Comuni di Centrache e Cenadi.

E all’indirizzo di quelle amministrazioni comunali nello scorso mese di novembre da Olivadi è partita una nota <<con la quale – spiega ancora Puntieri – abbiamo chiesto di contribuire alle spese di gestione della mensa scolastica ognuno in percentuale al numero degli alunni frequentanti le nostre scuole>>.

Puntieri sperava di ottenere riscontri. Invece la nota è rimasta inevasa accompagnata dal rischio concreto che <<qualora l’ente avesse mantenuto la tariffa in vigore – conclude Puntieri – non sarebbe stato in grado di garantire la prosecuzione del servizio anche nell’anno appena iniziato>>.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.