Stampa Stampa
15

OLIVADI (CZ) – IMPOSTE E RECESSO “SCHILLACIUM” ALL’ESAME DELL’AULA


Olivadi, piazza Beato Antonio

Seduta ordinaria di consiglio comunale il prossimo 30 marzo

di Franco POLITO

OLIVADI (CZ) – 25 MARZO 2017 –  Se non un consiglio comunale “fiume” sicuramente un “Consiglio torrente” quello che il sindaco Renato Puntieri ha convocato in prima seduta ordinaria alle ore 17 del per il prossimo 30 marzo.

Sono ben otto i punti dell’ordine del giorno su cui si confronteranno maggioranza e opposizione. Si comincia con l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

A seguire ci saranno l’esame e l’approvazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche; l’esame e l’approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazione immobiliari; la verifica, per l’anno in corso,  della quantità e qualità delle aree e dei fabbricati da destinare a residenza, alle attività produttive e terziarie, da cedere in diritto di proprietà o di superficie con relativa determinazione del prezzo di vendita.

E, ancora, l’approvazione del Piano Finanziario e tariffe Tari, anno 2017; conferma e approvazione aliquote Imu, esercizio 2017; conferma,  approvazione e azzeramento, per l’esercizio corrente, delle aliquote Tasi e recesso del Comune di Olivadi dalla Schillacium Spa, l’azienda, ora fallita, che per anni ha gestito il servizio rifiuti in molti Comuni della Provincia di Catanzaro.

In caso di mancanza del numero legale, aggiornamento alla seconda convocazione, fissata per il giorno successivo, sempre alle ore 17.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.