Stampa Stampa
85

OLIVADI (CZ) – DA “PAESE VERDE” A “PAESE DELLA SOLIDARIETA’”


Olivadi, scorcio

Comune presenta un progetto di accoglienza e integrazione sociale in favore di 10 minori stranieri non accompagnati

di Francesco LULISSIANO

OLIVADI (CZ) – 30 LUGLIO 2015 – Prima era conosciuto anche come paese verde, per via della sua predilezione alle energie alternative, adesso lo sarà pure come paese della solidarietà. Olivadi presenta un progetto di accoglienza e integrazione sociale in favore di 10 minori stranieri non accompagnati.

Lo fa attraverso la delibera con cui il sindaco Renato Puntieri ha aderito al decreto 27 aprile 2015 che definisce le modalità di presentazione delle domande di contributo da parte degli enti locali per servizi di accoglienza nella rete Sprar. Il progetto sarà cofinanziato dal Comune nella misura del 20% mediante la valorizzazione di beni, servizi e la partecipazione di proprio personale.

Compiuto anche il passaggio decisivo per partecipare al bando previsto dal decreto con una proposta adeguata in chiave tecnica ed economica in grado di assicurare un sistema territoriale di accoglienza e di tutela dei minori che si trovano in stato di grave disagio.

Puntieri, infatti, ha approvato i protocolli d’intesa con le associazione “Djigui” di Lamezia Terme e la società cooperativa “Dedalo” di Catanzaro. La via è quella di un partenariato tra ente pubblico e soggetti privati che «possa fungere da supporto all’iniziativa – ha riferito Puntieri –  ideata nell’ambito di  una progettualità a valere sul fondo nazionale riservato al sostegno finanziario  dei servizi di accoglienza per il periodo 1 settembre 2015- 31 dicembre 2016».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.