Stampa Stampa
92

OLIVADI (CZ) – AMBIENTE – Rifiuti, ci sono le nuove regole


Olivadi, uno scorcio del paese

Olivadi, uno scorcio del paese

Il sindaco Renato Puntieri ha emesso ordinanza per regolamentare il servizio di raccolta differenziata e indifferenziata “porta a porta”

 di Franco Polito

 OLIVADI (CZ)  – 30 APRILE 2014 – I rifiuti. Una delle questioni da circoletto rosso nelle agende delle amministrazioni comunali. A Olivadi li gestiscono con la raccolta differenziata ed indifferenziata attuate con il metodo del “porta a porta”.

 Solo che con la spazzatura non basta mai. Specie adesso che si avvicina il periodo estivo. Certo ancora sembra pieno autunno, ma anticipare i tempi non è dannoso. Anzi. Soprattutto se l’obiettivo è evitare che il caldo eccessivo tipico della “stagione” moltiplichi in modo esponenziale le esalazioni e gli odori sgradevoli cagionati dal prolungato accumulo di rifiuti lungo le strade cittadine in attesa della raccolta. Non bastando mai, una delle piste da seguire è regolamentare sempre. Escogitare nuove (e risolutive) misure per il corretto e razionale svolgimento del servizio di raccolta. In poche parole, contenere i problemi di natura igienico –  sanitari conseguenti all’abbandono incontrollato dei rifiuti nel territorio comunale.

 Nel piccolo Comune delle Preserre Catanzaresi le “nuove disposizioni” sono arrivate. Le comprende una recente ordinanza del sindaco Renato Puntieri. Ci sono quelle per le utenze domestiche. I cittadini dovranno utilizzare diversi tipi di buste. Le azzurre  – per vetro, plastica e alluminio o multimateriale – dovranno essere “messe fuori casa” per la raccolta entro e non oltre le ore 8 dei giorni di martedì, giovedì e sabato. Le bianche e/o di carta – per la carta – dovranno essere “esposte”, invece, entro le ore 11 di sabato. Per le biodegradabili e le compostiere – umido –  l’obbligo del deposito è fissato entro le ore 11 dei giorni di martedì, giovedì e sabato. Non manca, inoltre, la disciplina del “rifiuto residuo indifferenziato”: dovrà essere conferito e non oltre le ore 8 di lunedì, mercoledì e venerdì. Regole anche per gli ingombranti. La loro consegna all’isola ecologica attrezzata di via Pagliaro dovrà avvenire dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 11, e/o in orari diversi preventivamente concordati.

 Ci sono le regole per le attività commerciali. Dal primo cittadino è arrivato il divieto assoluto di depositare gli imballaggi di cartone nel territorio comunale>> e l’obbligo di imballarli ordinatamente prima di conferirli nei giorni e nelle ore stabiliti per il multimateriale. 

Ci sono, infine, quelle per gli inerti da costruzione. L’ordinanza prevede il divieto di smaltirli o abbandonarli sul territorio del Comune.

 L’ordinanza è stata trasmessa all’ufficio di polizia municipale, al comandante della stazione dei carabinieri di San Vito sullo Ionio e al Servizio Uoisp dell’Asp di Catanzaro – Distretto ospedaliero di Soverato. Previste anche una serie di sanzioni per i trasgressori.

 Per ora basta così. Più avanti si vedrà.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.