Stampa Stampa
10

OK DEL CONSIGLIO AL BILANCIO DI PREVISIONE, AULA COMPATTA AD AMARONI


Amaroni: Palazzo Canale, sede del municipio

Approvazione nei tempi previsti nonostante sia stata concessa ai Comuni la proroga al 31 maggio

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 4 maggio 2021)

 AMARONI (CZ) –  5 MAGGIO 2021 –  Riunione del consiglio comunale ad Amaroni nei tempi tradizionali previsti, nonostante sia stata concessa ai Comuni la proroga al 31 maggio, per l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023.

 Sul documento contabile ha relazionato la vicesindaca e assessora al ramo Teresa Lagrotteria, la quale ha sottolineato che «l’ente si trova ancora ad operare in uno scenario di grande criticità a causa della pandemia, aggravato in Calabria, cui si aggiungono i noti problemi del decentramento, del risanamento, della perequazione, che ancora oggi non tiene conto dei livelli essenziali delle prestazioni e delle potenzialità dei territori».

 Il bilancio 2021 prende le mosse dal documento unico di programmazione già approvato e dalla nota di aggiornamento.

 Lagrotteria ha poi sintetizzato le risultanze contabili ed ha citato le varie missioni del documento, soffermandosi sui servizi generali, istituzionali e di gestione, sulla tutela e valorizzazione dei beni e delle attività culturali e sui diritti sociali, le politiche sociali e la famiglia.

 Riguardo a quest’ultimo punto, la vicesindaca ha reso noto che quest’anno è stato istituito in bilancio il “fondo sociale e culturale del sindaco”, dedicato a iniziative nell’ambito dei servizi sociali e culturali, finanziato attraverso la quota di incremento dell’indennità del sindaco a carico del bilancio comunale e l’indennità di carica del vicesindaco, ed ha parlato dell’iniziativa “Benvenuto di cittadinanza” destinato ai nati del 2021 con l’apertura di un piano di risparmio di 150 euro, che può essere alimentato da parenti e amici.

 Sul bilancio è intervenuto anche il sindaco Gino Ruggiero, soffermandosi sui lavori pubblici in atto, in particolare sul bando “Borghi” e “Aree degradate”, che insieme finanziano interventi per circa 4 milioni di euro.

  Inizialmente il consiglio ha approvato i documenti propedeutici al bilancio: sono state confermate le aliquote Imu, nonostante la legge nazionale di bilancio desse la possibilità di incrementarle; confermata la detrazione per l’abitazione principale; non applicata la maggiorazione dell’ex Tasi che rimane sempre con aliquota zero.

 All’unanimità è stato approvato il piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari, i piani di zona per l’edilizia economia e popolare e piani per gli insediamenti produttivi ed il regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione,  autorizzazione o esposizione pubblicitaria.

 La Lagrotteria ha evidenziato, infine, l’ottimo lavoro del gruppo per la stesura del documento contabile, grazie all’impegno degli uffici comunali e, in particolare, della responsabile dell’area finanziaria  Elvira Russo e del revisore dei conti Giovanni Malara.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.