Stampa Stampa
13

NUOVO ANNO, GLI AUGURI DEL SINDACO DI GASPERINA


Riceviamo e pubblichiamo:

GASPERINA (CZ) – 9 GENNAIO 2023 –   «La lunga coda di disagi che la pandemia ha consegnato alle nostre vite, la crisi finanziaria e quella economica dovute all’aumento dei prezzi, l’inverno demografico che caratterizza la nostra Italia e il vento di guerra (l’ulteriore nello scacchiere geopolitico internazionale) che soffia indisturbato segnano con vigore questi nostri tempi.  

Basterebbe questo scenario sdrucito per condizionare il nostro presente e per presentarci meno corrivi nel dare prospettive al nostro futuro.

 Invece, non è così. Ci presentiamo, come comunità gasperinese, ancora una volta densi di speranza e lontani da pratiche “arrendevoli”.

 La comunità di Gasperina vuole crescere e vuole essere protagonista del proprio futuro.   

 Per fare ciò è necessario un lavoro sinergico tra le varie componenti istituzionali, amministrative, politiche, scolastiche, sociali, dell’associazionismo, del volontariato…; permettetemi, oltre ad essere grato alla Giunta ed al Consiglio comunali per il lavoro incessante svolto, di ringraziare tutti, indistintamente, per quanto riusciamo a fare giornalmente, con impegno, senza allontanarsi dalle buone pratiche comunitarie e solidaristiche.      

 In una visione solidaristica della nostra azione amministrativa ci siamo preoccupati di mettere al centro di alcune pratiche di governo il sostegno alle famiglie ed alle imprese.

 Abbiamo attivato uno sportello di segretariato sociale capace di rispondere alle esigenze di molti cittadini in difficoltà e di indirizzare i percettori del reddito di cittadinanza.

 Per le famiglie residenti meno abbienti è stato predisposto il rimborso TARI 2021 e ben 119 famiglie hanno usufruito del rimborso totale del tributo. Anche per la TARI 2022 c’è un bando attivo e si stanno presentando le domande di rimborso. Le attività di solidarietà alimentare non sono mancate, come non è mancato il rinnovo dei “buoni scuola”, del “bonus bebè” e di contributi una tantum per situazioni di particolare difficoltà.

 Per la tutela delle imprese e per la creazione di nuovo lavoro sono state messe in campo azioni importanti; di sicuro insufficienti per soddisfare le varie esigenze, ma utili per cercare di tamponare una grave emergenza.

 Dopo aver distribuito la prima annualità del contributo a fondo perduto per commercianti ed artigiani, ci siamo prodigati a completare le procedure per la seconda annualità e siamo in attesa dei trasferimenti del Governo centrale.

 Il fondo di 58.000 euro circa destinato al nostro Comune (inserito tra quelli marginali) lo abbiamo destinato alla nascita di nuove attività economiche; ben tre sono state le adesioni ed ognuna di esse riceverà 15.000 euro a fondo perduto.

 Alle attività esistenti che ne abbiano fatto richiesta è stato rimborsato il 35% dell’importo della quota variabile sulla TARI 2022.

 Il programma di manutenzione e di messa in sicurezza del territorio e degli edifici comunali quest’anno è stato molto ricco.

Dopo il completamento della messa in sicurezza di via Berlinguer, si sta completando il lavoro sotto il cimitero comunale e si è iniziato l’intervento di manutenzione del fosso Gunneradi.

 Siamo intervenuti con la canalizzazione delle acque piovane ed il rifacimento del manto stradale sulla strada interpoderale Conella-Marcuccio-Malia e di altre strade del centro abitato.

 Per la ristrutturazione e l’adeguamento sismico degli edifici comunali, con il CIS “Svelare bellezza” abbiamo ottenuto un contributo di 2.550.000 euro per riqualificare l’edificio comunale e l’area antistante su Corso Mazzini; la Regione Calabria ci ha finanziato l’adeguamento sismico della caserma dei Carabinieri con un contributo di 605.250 euro; ed infine, si andrà a ristrutturare l’edificio di via Italia con un contributo di 300.000 euro (finanziamento PNRR).

 Con questi interventi completiamo la ristrutturazione degli edifici comunale (dopo le scuole ed il Municipio) tranne l’ex Monte Frumentario per il quale abbiamo ottenuto un finanziamento di 124.042 euro per predisporre la progettazione di adeguamento sismico.  

 Con la Delibera CIPESS n. 79/2021 abbiamo ottenuto un finanziamento di 450.000 euro per lavori di realizzazione del I lotto del sistema di depurazione del centro storico, ed un altro di 100.000 euro per l’ammodernamento del sistema acquedottistico.

 La questione della mancanza di depurazione nel centro storico, finalmente, dopo anni di assoluto immobilismo, comincia ad avere risposte concrete.

 Un finanziamento di 720.000 euro (fondi PNRR) darà a Gasperina il suo asilo nido.

 Ci saranno anche spazi destinati a sala cinema-teatro, a sala studio e a sala di socializzazione all’interno di palazzo Manni finanziati con 24.344 euro dal G.A.L. Serre calabresi.

 La sorgente Vrisi e tutta l’area antistante, con annessi abbeveratoi e lavatoio, verranno riqualificate investendo 50.000 euro derivanti da un bando definito dal GAL Serre calabresi.

 Il rapporto con i cittadini passa anche dal miglioramento dei servizi digitali. Il contributo ottenuto di 147.177 euro verrà utilizzato per azioni concrete di transizione digitale.

 Nel 2022 in molti altri ambiti abbiamo inciso politicamente ed amministrativamente: il completamento del sistema di videosorveglianza, l’arrivo della fibra ottica, la continua programmazione con la biblioteca comunale, l’inaugurazione di un campo da bocce, il completamento della prima parte del complesso parrocchiale a Pilinga (inserito tra le opere di urbanizzazione secondaria) e molto altro ancora.

 Abbiamo continuato a programmare ed a presentare progetti.

 Con il bando “Sport e Periferie 2022” abbiamo presentato un progetto di rigenerazione dell’impianto sportivo “A. Papucci”; ed inoltre abbiamo pensato ad una rigenerazione urbana dell’intera area sportiva in loc. Conella con un progetto da 593.000 euro. 

 Al CIS “Acqua bene comune” abbiamo partecipato per il completamento dell’impianto di depurazione e per l’adeguamento di una parte della rete idrica.

Il fondo per la progettazione, assegnatoci dal Governo centrale, è stato impiegato per lo studio di fattibilità per una comunità energetica e per interventi di promozione, valorizzazione e sviluppo del comune di Gasperina negli ambiti della coesione sociale, del turismo, della cultura e del protagonismo delle aree interne.  

 Il caro energia ha bloccato alcune risorse utili per migliorare i servizi e le prospettive del nostro paese. Rispetto al 2021, quest’anno (mancano ancora i consumi di dicembre) ci sono stati aumenti per 210.512,14 euro, con un contributo statale di 57.986 euro. Abbiamo cercato, però, di non trascurare alcun servizio e siamo in regola con gli impegni e gli equilibri del bilancio finanziario.

 Un bilancio che da sempre cerchiamo di rendere roseo è quello legato all’impegno nel dare un aiuto a chi è in difficoltà e a chi viene da lontano e non vive una situazione di comodità come la nostra.

 L’accoglienza di nostri fratelli in difficoltà ci ha spinto ad ampliare il nostro progetto SAI con 15 posti in più che verranno destinati ai profughi in fuga dall’Afghanistan e dall’Ucraina.

 Gasperina ancora una volta sarà accogliente, dal cuore grande poiché ha la sana abitudine di aprire le proprie finestre sui drammi del mondo non per relativizzare i propri di drammi, ma perché è consapevole che sia necessario porgere una mano a chi la tende.

 È la postura di una comunità che sogna un progresso non solo materiale, ma soprattutto etico.

Auguri di buon anno; auguri di vero cuore».

 Il sindaco di Gasperina, Gregorio GALLELLO                                              

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.