Stampa Stampa
63

NUOVI STUDI FATTIBILIT PONTE SULLO STRETTO, CALLEGARI: «OPERA NON INDISPENSABILE»


Riceviamo e pubblichiamo: 

CATANZARO –  9 AGOSTO 2021 –  «La decisione del Ministro delle Infrastrutture Giovannini di finanziare nuovi studi di fattibilità del Ponte sullo Stretto ha scontentato ben a ragione i fautori della mega struttura.

Nelle dichiarazioni del ministro le certezze a fondamento della indispensabilità dell’opera si sono sciolte come neve al sole.

Innanzitutto la costruzione sulla base del progetto attuale, costato anni di lavoro e tanti soldi, non è immediatamente cantierabile, come invece veniva strombazzato con l’arroganza propria degli ignoranti dogmatici.

In secondo luogo l’opera deve essere realizzata con soldi pubblici, quindi a debito, perché i capitali dei privati, ammesso che siano mai esistiti oltre che nella propaganda, richiederebbero, per essere adeguatamente ricompensati, pedaggi così alti  da risultare incompatibili con le finalità di pubblica utilità della struttura.

Infine, si è premurato di sottolineare il ministro, “le analisi condotte mostrano che gran parte del traffico marino di merci non si fermerebbe in Sicilia, ma proseguirebbe verso gli scali del Centro-Nord”, con buona pace della favola macabra della ” Sicilia Porta d’Europa.”

Resta irrisolto il problema della durata eccessiva dell’ attraversamento, ma per questa esigenza basterà modernizzare il servizio e razionalizzare i flussi di traffico di persone e merci».

Carlo Callegari, dirigente nazionale del Partito Animalista Italiano

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.