Stampa Stampa
54

NON AVREBBERO PAGATO LA TASSA DI SOGGIORNO AL COMUNE DI SOVERATO, INDAGATI 14 IMPRENDITORI


Soverato, il municipio

Titolari di strutture alberghiere o ricettive situate sulla costa ionica catanzarese

di REDAZIONE 

SOVERATO (CZ) –  17 GIUGNO 2020 – L’accusa per tutti è peculato.

Sono così finiti in un’inchiesta della Procura di Catanzaro 14 imprenditori accusati di non aver versato al Comune di Soverato le somme riscosse a titolo di imposta di soggiorno.

Si tratta, in particolare, di titolari di strutture alberghiere o ricettive situate sulla costa ionica catanzarese.

L’avviso della conclusione delle indagini è stato notificato a Costantino Chiefari, Edoardo Condò, Ettore De Giorgio, Maria Ausilia De Siena, Francesco Giuseppe Girillo, Vincenza Imperiale, Massimo Nisticò, Maurizio Paparazzo, Antonio Andrea Punturi, Cristiano Rondinelli, Domenico Antonio Rullo, Angela Russo, Fernando Scavelli, Teresa Silvestri e Daniele Vacca, che a Soverato è anche assessore comunale. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.