- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

«NO AD ALLUSIONI E FALSITÀ» FORZA ITALIA GUARDAVALLE REPLICA A TALLINI

Riceviamo e pubblichiamo la replica alle affermazioni del provinciale di Forza Italia Domenico Tallini da parte del circolo FI di Guardavalle:

GUARDAVALLE (CZ) –  22 GIUGNO 2021 –  “Ci viene difficile commentare il comunicato del Coordinatore Provinciale di Forza Italia nella parte che ci riguarda, non perché non abbiamo argomenti per smentire affermazioni livorose e false e per certi aspetti offensivi ,un personaggio politico che riveste un ruolo importante nel partito non può dimostrarsi allergico a critiche e poco lucido nel ricordare gli eventi passati, che come abbiamo scritto, vogliono essere costruttivi e che hanno lo scopo di volere vedere un partito organizzato, aperto alle varie realtà territoriali capace di attrarre persone e consensi.

Il nostro è stato un comunicato solamente politico e sarà sempre cosi, niente di personale con nessuno anzi cogliamo l’occasione per formulare ai nuovi responsabili buon lavoro.

Non possiamo accettare in silenzio né le allusioni né le falsità, il Coordinatore sa benissimo che a Guardavalle ha a che fare con persone perbene dalla specchiata moralità politica e personale fatta di coerenza rispetto e trasparenza, non siamo abituati ad accettare tutto e tutti e sappiamo distinguere chi merita la nostra fiducia chi pur avendola avuta l’ha tradita o chi pensa di poterci utilizzare, noi non abbiamo mai fatto parte di regie o strategie né tantomeno ci interessa chi è avvezzo a queste pratiche, né tantomeno ancora ci interessano le guerre intestine che si scatenano ora verso qualcuno , poi verso un altro , poi ancore verso qualche altro, ma sempre dal solito soggetto chi non sopporta chi potrebbe fargli ombra.

Oggi solo perché abbiamo fatto la scelta di sostenere un candidato forse a lui inviso siamo diventati disfattisti incoerenti e senza storia.

Veramente non può passare inosservata l’affermazione falsa e denigratoria che il Coordinatore con enfasi lancia quando afferma che il circolo di Guardavalle ha aderito a suo tempo al centro destra di Alfano, mente sapendo di mentire? E’ in malafede?

O è poco lucido e questo gli impedisce la realtà vera? Da queste accuse ridicole difendiamo la nostra fedeltà e coerenza continua ventennale in Forza Italia, certamente non può essere d’esempio per coerenza politica e non può dare lezioni di appartenenza continua il Coordinatore Tallini, il quale proveniente dall’ex MSI poi a suo uso e consumo si è costruito i movimenti civico per il sud, il polo civico, calabria libera, si avvicina a Forza Italia alle elezioni regionali nel 2000 , nell’anno 2005 si candida alle regionali nell’ UDEUR CON IL CENTROSINISTRA ( a Guardavalle ottiene 13 voti) nel 2010 torna nel centrodestra candidato alle regionali nel PDL ( a Guardavalle ottiene 120 voti ) nel 2014 si candida alle regionali in forza italia (a Guardavate ottiene 225 voti).

Se il circolo di Guardavalle, come dice lui era passato con Alfano, i suoi voti di preferenza quasi raddoppiati rispetto al passato da dove gli sono arrivati? si è dato una spiegazione del perché nelle ultime elezioni a Guardavalle ha ottenuto solo 34 voti? Forse sta in questi numeri l’avversione verso il circolo di Guardavalle.

A conferma delle enorme falsità detta sulla nostra adesione ad Alfano, gli vogliamo ricordare che proprio perché non abbiamo seguito nella sua scelta l’On. Aiello, su invito del comune amico Gaetano ci siamo incontrati in Via Mole’ presso la sede del suo assessorato regionale per confermargli la nostra appartenenza a Forza Italia e la nostra vicinanza al suo gruppo senza chiedergli niente ne nomine né prebende come è solito elargire ( i voti del 2014 sono la testimonianza),gli vogliamo ricordare che a quell’incontro hanno partecipato Nicola Montepaone e Francesco, Tedesco Paolo e Giuseppe, e il compianto Presidente Vincenzo Tedesco scomparso nel 2016 che ha nella sua bara una bandiera di forza Italia ( messa dal figlio Agazio),chieda scusa almeno alla sua memoria per questa enorme falsità.

Non possiamo accettare lezioni di coerenza da chi questa qualità nel tempo non l’ha né dimostrata né praticata. Rimaniamo fortemente critici sui modi, metodi e tempi che caratterizzano queste nomine clientelari, il partito si organizza in modo globale e condiviso altrimenti diventa un tentativo di come per allargare il consenso solo per una parte di Forza Italia allora si che al di la dei proclami e delle buone intenzioni di mettere mani al partito potrebbero venire logiche poco chiare che possono essere più evidenti dove come e quando veramente allignano.

Noi continueremo cosi come è sempre stato a militare in Forza Italia a testa alta forti della nostra storia politica e personale, o per caso qualcuno vuole o può impedircelo? Prima o poi questa giostra finirà”.

Circolo Forza Italia Guardavalle