Stampa Stampa
156

NIENTE MEDICO DI BASE A NARDODIPACE, DE NISI: «INTERVENIRE CON URGENZA E TEMPESTIVITÀ»


Francesco De Nisi

Il consigliere regionale e coordinatore in Calabria di Italia al Centro sollecita una soluzione immediata al commissario straordinario dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano

di REDAZIONE 

VIBO VALENTIA  –  22 AGOSTO 2022 – «Il commissario straordinario dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano intervenga con la massima sollecitudine assegnando un medico attingendo da eventuali graduatorie di Medicina Generale disponibili».

Lo chiede con urgenza e tempestività il consigliere regionale e coordinatore regionale  in Calabria di Italia al Centro Francesco De Nisi dopo che il comune di Nardodipace  è rimasto senza medico di base.

«Tutto ciò non è più concepibile –  aggiunge De Nisi -. Apprendo da amministratori comunali di Nardodipace che l’unico medico di famiglia del paese ha lasciato la sede. Da un paio di settimane la comunità si ritrova senza presidio sanitario durante le ore diurne.

Un fatto pesante e inammissibile in una società civile, visto che l’ospedale più vicino, quello di Serra San Bruno, dista 30 km mentre quello di Vibo Valentia, si trova a circa 70 km.

Distanze, tra l’altro, aggravate da una viabilità caratterizzata da notevoli e ancora irrisolte criticità».

De Nisi, inoltre, sottolinea come «la popolazione, in gran parte anziana, si trovi allo stato completamente abbandonata» senza «nessuna possibilità di cura  e nessuna assistenza».

Da qui l’appello al commissario Giuliano affinché «intervenga senza indugio per risolvere una vicenda che ha del paradossale e che Nardodipace non merita (come non la meriterebbe nessuno) nel modo più assoluto».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.