Stampa Stampa
21

‘NDRANGHETA NELLE SERRE VIBONESI, CHIESTE DODICI CONDANNE


Durante processo scaturito dall’operazione “Black Widows” che mira fra l’altro a far luce sul tentato omicidio di Giovanni Nesci e del fratello dodicenne (affetto dalla sindrome di down) commesso il 28 luglio 2017

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 8 SETTEMBRE 2020 –  Come riportato dall’Agi, dodici richieste di condanna sono state formulate dal pm della Dda di Catanzaro, Annamaria Frustaci, dinanzi al Tribunale collegiale di Vibo Valentia nel processo nato dall’operazione antimafia denominata “Black Widows” che mira fra l’altro a far luce sul tentato omicidio di Giovanni Nesci e del fratello dodicenne (affetto dalla sindrome
di down) commesso il 28 luglio 2017.

Queste le richieste di pena: 10 anni e 6 mesi per Vincenzo Cocciolo, di 32 anni, di Gerocarne; 10 anni e 10 mesi per Rosa Inzillo, di 52 anni, di Sorianello; 6 anni e 6mila euro di multa per Viola Inzillo, di 54 anni, nativa di Sorianello e residente a Gerocarne; 12 anni e 6 mesi Michele Nardo, di 49 anni, di Sorianello; 3 anni e 6mila euro Teresa Inzillo, di 57 anni, di Gerocarne; 10 anni e 6 mesi Antonio Farina, di 45 anni, di Soriano Calabro.

E ancora: 4 anni e 4 mesi Domenico Inzillo, di 65 anni, nativo di Sorianello, ma residente a Francica; 4 anni e 6mila euro Michele Ida’, 23 anni, di Gerocarne; 4 anni e 6mila euro Ferdinando Bartone, 21 anni, di Gerocarne; 4 anni e 6 mesi (e 6mila euro) Salvatore Emmanuele, di 26 anni, di Gerocarne; 6 anni e 6 mesi (piu’ 8mila euro di multa) Gaetano Muller, di 21 anni, di Sorianello; 3 anni e 6mila euro Maria Rosaria Battaglia, di 86 anni, di Sorianello.

L’inchiesta della Dda e’ stata condotta “sul campo” dalla Squadra Mobile di Vibo Valentia. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.