Stampa Stampa
279

‘NDRANGHETA NELLE PRESERRE CATANZARESI, IN QUATTRO RESTANO IN CARCERE


Corte di Cassazione rigetta ricorso contro decisione Tribunale della Liberta di confermare misura cautelare applicata a Giuseppe Marco Marchese, 32 anni, Antonio Rei, 30 anni, Marco Sasso, 38 anni, Damiano Fabiano nell’ambito dell’operazione “Orthrus”

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  21 FEBBRAIO 2020 –  Operazione “Orthrus”, capiolo in Cassazione.

La suprema corte ha rigettato il ricorso presentato da Giuseppe Marco Marchese, 32 anni, Antonio Rei, 30 anni, Marco Sasso, 38 anni, Damiano Fabiano, 29 anni contro la decisione del Tribunale della Libertà di Catanzaro che aveva confermato la misura cautelare delle detenzione nei loro confronti.

I quattro, arrestati lo scorso ottobre dai carabinieri nel corso del blitz che ha portato in carcere 17 persone ritenute appartenenti alla cosca Chiefari-Iozzo di Chiaravalle Centrale e Torre Ruggiero, sono stati difesi dagli avvocati Perrone, Tino e Russomanno.

Diverso, invece, il responso per Vito Chiefari, assistito da Vincenzo Cicino e Giovanni Aricò. 

La Corte di Cassazione ha  annullato con rinvio la decisione sulla misura cautelare.

Tradotto, Chiefari resterà in carcere almeno fino alla nuova decisione del Tribunale della Libertà di Catanzaro. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.