Stampa Stampa
22

‘NDRANGHETA, MINISTERO VUOL VEDERCI CHIARO SU COMUNE AOSTA


Si lavora per nomina commissione indagine per verificare eventuali infiltrazioni

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  6 MARZO 2019 –  Gli uffici di prefettura della Valle d’ Aosta stanno preparando la domanda da inoltrare al Ministero dell’Interno per avviare la procedura per la nomina di una commissione di indagine incaricata di verificare eventuali infiltrazioni o condizionamenti di tipo mafioso nelle attivita’ degli organi comunali di Aosta e Saint-Pierre. Lo riporta l’Ansa.

A tal scopo il presidente della Regione Antonio Fosson, nell’ambito delle sue funzioni prefettizie, ha incontrato i vertici delle forze dell’ordine: l’obiettivo e’ predisporre a breve una relazione da allegare alla pratica.

Il riferimento e’ all’inchiesta Geenna contro la ‘Ndrangheta in Valle d’Aosta, che lo scorso 23 gennaio aveva portato a 16 arresti, tra cui Marco Sorbara, ex assessore del Comune di Aosta, Nicola Prettico, consigliere comunale sospeso ad Aosta e Monica Carcea, che era assessore a Saint-Pierre.

Il lavoro di una eventuale commissione può durare fino a sei mesi (tre piu’ tre). Serve ad accertare la sussistenza di elementi di condizionamento tali da portare allo scioglimento dei consigli comunali.

Il provvedimento viene disposto con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministero dell’Interno e previa deliberazione del Consiglio dei ministri, entro tre mesi dalla ricezione della relazione prefettizia che fa seguito all’accesso ispettivo e che indica, tra l’altro, appalti e contratti che potrebbero aver subito un condizionamento.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.