Stampa Stampa
35

NAZIONALI WUSHU KUNG FU, “LONG DAO ACADEMY” SEI VOLTE CAMPIONE


Oltre a sei ori, vinti anche due argenti e un bronzo

di REDAZIONE

SERRA SAN BRUNO (VV) –  23 GIUGNO 2018 – Si sono svolte domenica 10 giugno presso il Palavolley di Viterbo le finali del Campionato nazionale assoluto di Wushu Kung Fu AMA-DO/ACSI aperto a tutte le società sportive d’Italia.

All’evento sono intervenuti oltre cento atleti finalisti che si sono fronteggiati per il titolo nazionale.

Tra questi non sono mancati i ragazzi della scuola Long Dao Academy che, a seguito di questa finale di campionato, sono tornati a casa portando con sé ben sei campioni d’Italia targati “made in Calabria”.

Sotto la prestigiosa guida del maestro Lino Perlongo, l’Accademia aveva riportato ottimi risultati già nelle tappe di qualificazione a Catania e Napoli con un medagliere di 6 ori, 6 argenti e 5 bronzi ma la finale di campionato è stata decisiva per gli atleti calabresi che hanno conquistato il podio nazionale.

Ecco l’elenco dei campioni d’Italia made in Calabria: Oro per Nazzareno Andreacchi (22 anni), campione italiano nella categoria SanDa Light maschile il quale, nelle tappe di qualificazione, aveva conquistato due argenti;  Oro per Maria Chiara Mezzatesta (20 anni), campionessa italiana nella categoria SanDa Light femminile. Per lei, nella tappa di qualificazione, era arrivata la medaglia di bronzo; Oro per Raffaele Bertucci (8 anni), campione italiano per la categoria maschile under 10 di TaoLu forme a mani nude. Il piccolo Raffaele si è sempre qualificato al primo posto anche nelle tappe precedenti.

E ancora, Oro per Miriam Minasi (8 anni), campionessa italiana per la categoria femminile under 10 di TaoLu forme a mani nude. Miriam aveva conquistato il quarto posto a Napoli e il gradino di bronzo a Catania; Oro per Bruno Mezzatesta (17 anni) campione italiano per la categoria maschile juniores di TaoLu forme a mani nude. Nelle tappe di qualificazione aveva riportato a casa una medaglia d’argento a Napoli e un bronzo a Catania; Oro per Domenico Liotti (25 anni), campione italiano per la categoria maschile seniores di TaoLu forme a mani nude, il quale aveva già preso un oro a Napoli e un argento a Catania.

Inoltre, Argento per Valerio De Francesco (26 anni), secondo posto per la categoria maschile seniores di TaoLu forme a mani nude. Precedentemente era arrivato al primo gradino del podio nella tappa di Catania; Argento per Maria Chiara Mezzatesta (20 anni), secondo posto per la categoria femminile seniores di TaoLu forme a mani nude, già oro e argento rispettivamente nelle tappe di Catania e Napoli; Bronzo per Giuseppe Cosentino (27 anni), terzo posto nella categoria SanDa Light maschile, già bronzo nella tappa di Napoli.

Anche l’Accademia Long Dao è stata premiata ricevendo un riconoscimento nazionale come terza scuola di prestigio d’Italia. I ragazzi premiati praticano la loro attività all’interno della palestra Body e Fitness, a Serra San Bruno.

«I risultati conseguiti dai nostri atleti – ha spiegato il maestro Perlongo – non fanno altro che confermare la qualità del lavoro e l’alta formazione che la nostra Accademia, a livello nazionale ed internazionale, riesce a fornire, riscattando l’immagine della Calabria in Italia e nel mondo».

I corsi dell’Accademia Long Dao sono coordinati dalla Maestra Angela Palaia e spaziano dal Kung Fu per bambini e ragazzi, al combat SanDa, fino al Tai-Chi Chuan. Una scuola di arti marziali cinesi tradizionali a 360 gradi che può vantare un eccellente team di preparatori atletici.

La Long Dao Academy, oltre ad avere duplice sede in Calabria, a Catanzaro e Serra San Bruno (dove è attiva da tre anni), ha anche una sede a Pisa, punti di contatto su Bergamo e Milano e svariati collegamenti diretti con la Cina a Pechino, Shangai ed Hong Kong. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.