Stampa Stampa
58

NASTRI ROSSI E UN FIORE BIANCO SULLA PANCHINA, AMARONI DICE “NO” ALLA VIOLENZA SULLE DONNE


Un messaggio di solidarietà e sensibilità verso tutte coloro che hanno subito e che subiscono giornalmente 

di REDAZIONE 

AMARONI (CZ) –  26 NOVEMBRE 2021 –  Amaroni dice no a qualsiasi forma di abuso e violenza sulle donne.

Il centro storico della “Cittadina del miele” nastrato di rosso ed un fiore bianco sulla panchina inaugurata lo scorso anno presso Bellavista Risch: con questi semplici gesti, l’amministrazione comunale ha voluto ricordare le donne vittime di violenza.

Sono state le donne del “Gruppo Intrecci” con in testa la consigliera comunale alle Pari Opportunità Cathia Olivadese a “legare” i nastri rossi come simbolo di solidarietà e sensibilità verso tutte coloro che hanno subito e che subiscono giornalmente violenza e abusi di ogni genere.

Sempre ieri, il sindaco Gino Ruggiero ha partecipato al tavolo di confronto Interistituzionale organizzato dal Centro Antiviolenza Regionale “Attivamente Coinvolte”.

Ai saluti Istituzionali del Dott. Antonio Reppucci, Commissario dei Comuni di Pizzo e Rosarno, è seguito il confronto con la partecipazione di molti altri Sindaci ed Amministratori Locali, nonché quella di tanti rappresentanti dell’Associazionismo e del Terzo Settore.

L’evento è stato il seguito del deliberato della Giunta Comunale con il quale è stato approvato e sottoscritto il protocollo d’intesa con lo stesso Centro Antiviolenza, per dare risposte certe ed immediate alle donne che ne avessero bisogno.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.