Stampa Stampa
15

MUNIZONI NASCOSTE IN MANSARDA, MADRE E FIGLIO DENUNCIATI NEL VIBONESE


Dopo perquisizione domiciliare eseguita da carabinieri Monterosso Calabro

di REDAZIONE 

PRESERRE (VV)  – 18 DICEMBRE 2018 –  I carabinieri della stazione di Monterosso Calabro (Vv) hanno denunciato due persone, madre e figlio, nell’ambito di un servizio volto contrastare il fenomeno della vendita e della detenzione abusiva di armi, munizioni e materiale esplodente.

I militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare nelle campagne del comune del Vibonese, trovando circa 260 munizioni da fucile, rispettivamente calibro 12 e 16, illegalmente detenute, ben occultate all’interno di una mansarda.

Sono stati, quindi, denunciato la donna e il figlio, rispettivamente di 65 anni e di 47 anni, entrambi originari di Monterosso Calabro, proprietari dell’immobile in cui si trovavano nel corso della perquisizione.

Tutte le munizioni sono state sequestrate e messe a disposizione della magistratura per gli accertamenti del caso. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.