Stampa Stampa
118

MULTA AI SINDACI, “GAGLIATO IN COMUNE” SI SCHIERA CON SALVATORE SINOPOLI


Salvatore Sinopoli

Aperta una raccolta fondi per il pagamento del verbale di  400,00 euro

 di Franco POLITO

GAGLIATO (CZ) –  10 APRILE 2020 –  C’è anche il sindaco di Gagliato Salvatore Sinopoli tra i primi cittadini delle Preserre Catanzaresi e del Basso Ionio Soveratese multati per essersi allontanati dal proprio comune e avere violato la “zona rossa” a Chiaravalle Centrale. 

Nel grosso centro delle Preserre, assieme al sindaco della città Domenico Donato, lo scorso 2 aprile avevano pacificamente protestato davanti alla casa di cura (divenuta focolaio del virus) per “verificare” e “ottenere” il trasferimento di tutti gli ospiti.

 Sulla vicenda da giorni è un susseguirsi di reazioni a favore dell’operato dei sindaci.

 Il Comitato “Gagliato in Comune” è con Sinopoli. «Come segno di protesta contro il provvedimento adottato contro il nostro primo cittadino – fanno sapere –  ha aperto una raccolta fondi per il pagamento del verbale di  400,00 euro».

 A parere di Gagliato in Comune «il Sindaco è “colpevole “ per aver preso parte ad una protesta pacifica insieme agli altri sindaci del comprensorio per cercare di garantire il diritto alla salute agli ospiti della casa di cura di Chiaravalle Centrale».

 Il Comitato da leva sulla «lentezza delle procedure di ospedalizzazione degli ospiti ancora presenti in data 2/04/2020 nella struttura di cura convenzionata “Domus Aurea”» che, a loro dire, «lasciavano presagire una situazione altamente pericolosa ed i sindaci si sono mobilitati per assicurare le cure dignitose ai nonnini».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.