Stampa Stampa
9

MOTORI, “SPEED DOWN PROJECT” SETTINGIANO BRUCIA LE TAPPE


Società del vulcanico presidente Francesco Rotella cambia volto e obiettivi

di REDAZIONE 

SETTINGIANO (CZ) –  14 APRILE 2019 –  Uno sport che era ai più sconosciuto nel Mezzogiorno, lo “speed down”, trova nella velocità la sua essenza: si tratta di una disciplina molto adrenalinica, competitiva, sana e che rispetta la natura; infatti i mezzi utilizzati non producono alcun inquinamento acustico o atmosferico.

I piloti scendono lungo strade asfaltate alla guida di mezzi privi di motore e devono impiegare il minor tempo possibile (se si tratta di discesa cronometrata) oppure sopravanzare gli altri concorrenti (in caso di discesa a sfida diretta) per completare percorsi mediamente di circa due chilometri.

Ed è proprio in accordo alla parola inglese “speed”, velocità, che la scuderia “Speed Down Project” guidata sapientemente dal vulcanico presidente Francesco Rotella, ha “bruciato le tappe”, facendo in modo che tale disciplina, nel corso degli anni, diventasse una realtà anche al Sud Italia partecipando a numerose competizioni sul territorio nazionale e riuscendo, alcuni anni addietro, a far rientrare più volte Settingiano tra i circuiti del campionato nazionale, risultando un circuito molto apprezzato tra gli amanti e i praticanti di questa interessante disciplina.

Un team affiatato, quindi, quello settingianese, che è in continua trasformazione ed evoluzione a tal punto che sta lavorando su nuovi obiettivi, partendo dal rafforzamento di un team vincente: la vicepresidenza del sodalizio sportivo settingianese sarà affidata ad Antonio Verre, peraltro consigliere comunale di Settingiano con delega allo Sport; Vincenzo Iuliano curerà la segreteria, mentre Giuseppina Melina sarà la tesoriera; Vittorio Paone, Patrick Quinzi ed il cosentino Francesco De Donato saranno invece i consiglieri che supporteranno il presidente Rotella.

Molto ambiziosi sono gli obiettivi che il team si è prefissato e per i quali sta già alacremente lavorando. La prima sfida sarà rappresentata dall’organizzazione del Primo Campionato regionale della Speed Down Cup in Calabria, le cui prime quattro tappe sono state già ufficializzate (il 30 giugno a Pianopoli, poi a Celico, in provincia di Cosenza, a Squillace e a Magisano. 

I responsabili organizzativi, impegnati in prima linea per garantire la buona riuscita degli eventi, sono rispettivamente il presidente della Pro Loco di Pianopoli Claudio Stranieri, il neo consigliere del team “Speed Down Project” Francesco De Donato, Francesco Lioi, appartenente ad un comitato locale di Squillace ed il presidente della Pro Loco di Magisano Salvatore Pupo); tuttavia, secondo quanto riferito dal presidente Rotella, si sta lavorando per aggiungere altre località.

Inoltre, il team, che vanta vari successi nelle competizioni sportive, parteciperà a due gare di International Challenge europeo di speed down che si svolgeranno in Trentino Alto Adige e in Piemonte nei mesi di maggio e di agosto.

“Il lavoro che ci attende è molto duro” – sostiene Rotella – ” ma ci sono tutti i presupposti affinché lo speed down e il nostro team crescano. Ora più che mai abbiamo la possibilità di centrare grandi obiettivi a livello nazionale, oltre a quello, già raggiunto, di fare della nostra cittadina, Settingiano, la località che nel Sud Italia ha ospitato più gare in assoluto.

Questo ci rende fieri delle iniziative che abbiamo portato avanti in questi anni e ci spinge a non accontentarci e ad andare avanti.”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.