Stampa Stampa
10

MONTEROSSO, ISTITUZIONI PIÙ VICINE AI CITTADINE


Inaugurata nuova sede del mucipio

di REDAZIONE 

MONTEROSSO  (VV) – 5 GIUGNO 2018 –  Con una parata dal vecchio municipio verso la nuova struttura è stata inaugurata la nuova sede municipale in via Regina Margherita.

Ad accompagnare il sindaco e l’amministrazione comunale nel cammino, in occasione della Festa della Repubblica, ci sono state tutte le associazioni che operano a Monterosso, le bande Francesco Cilea e Santa Cecilia, le scuole di danza Giselle e Hollywood, le scuole calcio Futsal e Futura e il Volley Asi “Monterosso per lo sport”. Poi la Pro Loco, la fondazione Liotti, la De Rubro Monte e il gruppo Upa per il mondo della cultura.

Presenti anche la Protezione civile, la Croce rossa italiana, l’arma dei carabinieri, tutti coordinati dai dipendenti comunali che per l’occasione sono stati ringraziati dal sindaco per aver «saputo interpretare il ruolo di squadra che ha permesso che tutto andasse a buon fine». 

Tanti anche i bambini e i giovani presenti a Monterosso, i quali hanno intrattenuto i numerosi presenti con spettacoli e balli. Corteo e spettacoli di piazza hanno preceduto gli interventi del sindaco Lampasi, del vicesindaco Crispino e del presidente consiglio Carchidi, d’accordo sul fatto che l’amministrazione stia «mantenendo e attuando i punti del programma elettorale».

«La nuova struttura – si legge in una nota dell’amministrazione – avvicina le istituzioni alla gente perché più immediata e più dinamica senza barriere architettoniche». Il taglio del nastro è stato preceduto dall’Inno di Mameli «effettuato da tutta l’amministrazione unita proprio per dimostrare ancora una volta che il gioco di squadra premia sempre ed è solo con il gruppo unito che si raggiugono grandi traguardi».

La nuova sede del Municipio è una struttura unica nel suo genere per «bellezza e stile. Infatti assieme agli uffici comunali la sede è dotata di una biblioteca curata dai ragazzi del Sistema bibliotecario di cui Monterosso è tornato a far parte dopo 6 anni, grazie a una deliberazione consigliare.

E infine una sala del Consiglio tra le più belle di tutta la provincia e fiore all’occhiello di tutta la struttura grazie alla mostra fotografica curata dall’architetto Chimirri. Grazie a questa nuova struttura – si legge alla fine – Monterosso andrà ad occupare un ruolo di primissimo piano nel panorama culturale regionale».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.