Stampa Stampa
44

MONTEPAONE, UN LUNGOMARE ULTIMATO E VISSUTO


Verrà completato ponte sul fiume Caccavari colleganfo di fatto  due tronconi tra lo stabilimento Guardia di Finanza e piazza San Luca

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) –  27 GIUGNO 2019 –  Si mette mano al lungomare con la qualificazione delle aree prospicienti al mare con l’ intenzione di realizzare un tratto di passeggiata di circa 80 ml che rappresentano il collegamento tra due macrotratti esistenti che rappresenta l’unione effettiva di tutta la zona fronte mare. 

Il  Comune  di  Montepaone  con  le  opere  realizzate  negli  ultimi  anni  e  quelle  in  corso  di  esecuzione,  sta procedendo a riqualificare tutta l’area fronte mare. Il lungomare a seguito degli ultimi lavori in corso di realizzazione sta concretizzando un progetto unitario col collegamento dei tratti esistenti, restituendo alla cittadinanza un’opera di notevole rilevanza che può essere fruita e vissuta, eliminando sterpaglie ed abbandono.

Il lungomare esistente si presenta oramai in due tronchi uno a sud del torrente Caccavari e uno a nord che è in fase di ultimazione.  Tra i due tronchi che distano meno di 80 ml l’uno dall’altro è presente il fosso o torrente Caccavari. Tale  esigua  distanza  rende  inutilizzate  le  zone  non  collegate  e  provoca  disservizi  alle  strutture  balneari esistenti, rischiando di vanificare gli sforzi per riqualificare l’area nelle vicinanze del torrente Caccavari.

Come ben visibile anche nelle foto di Figura 2 e 3 il lungomare si sviluppa orientativamente alla stessa quota, e tranne il collegamento da realizzare con una passerella non vi è necessità di scavi e movimenti terra se non quelli strettamente legati alla realizzazione dell’attraversamento. Il tratto di collegamento avrà necessariamente una pendenza longitudinale che comunque non supererà il 5% come apprezzabile negli elaborati grafici di dettaglio.

L’Amministrazione Comunale ha intenzione in maniera prioritaria di realizzare questo tratto, infatti, ha reperito alcuni finanziamenti regionali e ha recuperato alcune economie nel proprio bilancio. ome apprezzabile dagli elaborati grafici il tratto in oggetto è di dimensioni modeste rispetto a quelli già realizzati.

Finora non è stato eseguito per motivi economici e di mancanza di finanziamento. Realizzando questo collegamento sul Torrente Caccavari si ha un’opera completa che collega l’intero lungomare  fornendo  alla  cittadinanza  un  tracciato  di  circa  2  Km,  oramai  completamento,  urbanizzato  e vissuto.

L’intervento di collegamento in progetto si sviluppa per circa 80 ml di nuovo tracciato che presenta una lieve differenza di quota e quindi il tracciato avrà una leggera pendenza. Inoltre la conformazione della passerella pedonale andrà a formare una sella al centro dell’attraversamento, sempre con lievi pendenze al fine di permettere il passaggio agli utenti.

L’intervento complessivo si può dividere in tre zone omogenee: nel  tratto  a  sud  antistante  il  lido  della  Finanza  si  prevede  la  realizzazione  di  un  tracciato  di lungomare che per dimensioni e materiali sia uguale a quello esistente, mantenendo i materiali e i colori di masselli in calcestruzzo, decori sulla pavimentazione e illuminazione.

  Nel tratto di attraversamento è prevista una passerella pedonale in acciaio con pavimentazione leggera      da  realizzare  con  un  sottofondo  sottile  e  strato  di  finitura  effetto  doghe  in  legno.  La ringhiera di protezione sarà in acciaio e conformazione curva anche per evitare la possibilità di arrampicarsi.

  Nel tratto a nord è previsto un breve raccordo con il lungomare esistente ed anche in questo caso verranno mantenuti tipologie, materiali e colori presenti sui luoghi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.