Stampa Stampa
28

MONTEPAONE, RIAPRE AL CULTO L’ANTICA CHIESA DELL’ADDOLORATA


Da quindici anni si tentava di recuperare i finanziamenti persi negli anni e con il diniego da parte della Cassa Depositi e Prestiti per la mancanza del titolo di proprietà

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) –  13 AGOSTO 2019 – Restituita al culto l’antica chiesa dell’Addolorata datata XVII secolo, situata in pieno centro storico e davanti a palazzo Cesare Pirrò sede del comune, chiusa da molti anni per mancanza dei finanziamenti necessari al suo recupero e restauro.

Presenti molti fedeli, l’impresa Longo progettista dell’opera, il sindaco Mario Migliarese, Mons. Gregorio Montillo e il parroco don Polycarp, unitamente ai gruppi di preghiera.

La realizzazione di questa opera è il frutto dell’impegno profuso da questa amministrazione, come ha detto il sindaco con le autorità ecclesiastiche.

 Già da quindici anni si tentava di recuperare i finanziamenti persi negli anni e con il diniego da parte della cassa depositi e prestiti per la mancanza del titolo di proprietà.

Ma una nuova pratica e grazie alle autorità ecclesiastiche che hanno accettato il contratto di comodato d’uso si è riusciti ad ottenere il finanziamento, un problema che vede legati molti comuni italiani, “mi corre l’obbligo, diceva Migliarese, di ringraziare la sovrintendenza dei beni culturali di Cosenza nella persona dell’architetto Vonella, i progettisti rappresentati oggi dall’ingegnere Longo, che ha curato la conservazione e il recupero del sito.”

 Soddisfatto il sindaco ha dichiarato che è importante per un amministratore riuscire a tramandare alle generazioni future opere che i nostri antenati hanno creato per noi,oggi  restituiamo ai fedeli la chiesa dell’Addolorata. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.