Stampa Stampa
528

MONTEPAONE, QUANDO GLI INFRADITO DIVENTANO SCARPE


Franca De Paola ha l’arte nelle mani: con uncinetto, ferri, chiacchierino e forcella realizza veri capolavori. In spiaggia sono famosi i suoi cappelli. E per l’inverno ha inventato “nuove calzature”

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) –  12 OTTOBRE 2018 –  L’estate è finita, si mettono via asciugamani, bermuda, infradito, anzi no, infradito no.

E’ quello  che Franca De Paola dipendente Asl, ora in pensione sta facendo, realizza con uncinetto, ferri, chiacchierino e forcella molti dei suoi capolavori.

Si, perché di capolavori si tratta, le infradito ultimato il loro utilizzo estivo, per Franca grazie alla sua creatività, diventano scarpe per uscire o da indossare in casa.

Cuce direttamente sulla tomaia e realizza con grande garbo queste nuove calzature che, poi  completa con elementi di piccola bigiotteria.

Ma Franca De Paola che realizza queste opere per parenti ed amici, non si limita solo a questo, sono molto conosciuti sulla lunga e bianca spiaggia di Montepaone i suoi cappelli, cuciti e ricamati a falde larghe per proteggere dal sole, belli e allegri, colorati e dai mille disegni.

Borse, scarpe, cappelli e centrini, la creatività con Franca prende forma, da una idea di partenza si arriva da li a poco, al prodotto finito: bello, elegante e funzionale.

I suoi cappelli sulla spiaggia sono riconoscibili e un vero e proprio must estivo. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.