Stampa Stampa
32

MONTEPAONE, INDIMENTICABILE NOTTE DI COLORI, MUSICA E ALLEGRIA (CON VIDEO)


Pubblico delle grandi occasioni nel centro storico per la “Festa della birra”. In migliaia ad ascoltare Cosimo Papandrea

Articolo, foto e video di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) – 18 OTTOBRE 2018 –  Grande serata a Montepaone centro storico per la seconda edizione della festa della birra organizzata da un gruppo di giovani del luogo.

In tanti si sono dati appuntamento presso l’anfiteatro di piazza Marini in pieno centro storico, luogo scelto per la manifestazione, presente un’area attrezzata per lo street food, sulla grande griglia trovavano posto le salcicce e una splendida e morbida porchetta.

Ed ancora l’immancabile trippa, il tutto innaffiato da “Lei” la regina della serata schiumosa e fresca, la birra spillata in modo professionale bionda o rossa per tutti i palati. Grande il merito di questi giovani che hanno deciso con successo di organizzare un evento, la bella serata ha contribuito alla riuscita dell’evento.

Presente l’amministrazione comunale di Montepaone con il sindaco Mario Migliarese che ha dichiarato: “è un piacere vedere questi giovani attenti e partecipi alla crescita del borgo del centro storico, con simili iniziative, diceva Migliarese, si riesce a fare veicolare, come questa sera tante persone provenienti da tutta la regione, ben vengano, concludeva il sindaco Migliarese, simili iniziative”.

Ma era la volta della musica, quella con la “M” maiuscola sul palco Cosimo Papandrea, la sua musica da anni ha oltrepassato i confini nazionali. Papandrea poi ha un seguito personale di affezionati che lo seguono nei suoi coinvolgenti concerti, musica e canzoni conosciute cantate a squarciagola da tutti e ballate con interminabili e perfette tarantelle, questa è la musica d’autore di Cosimo Papandrea, la cultura e la storia calabrese passano da qui.

Organetto, voce, e lira, Papandrea cambia strumento ma la magia resta intatta con brani tratti dal suo ultimo lavoro, ”Chitarra sona”, sul palco poi una grande artista come Giovanna Scarfò. Due ore di canzoni e di danze eseguite in modo instancabile,il tutto affiancati da abili  musicisti.

Una grande tavolozza cromatica quella di piazza Marini, musica, luci, colori e sapori si mescolavano nel buio della notte, creando una magica atmosfera.

Grande la serata e un piacevole ricordo per chi, arrivano da tutta la Calabria è salito sino al borgo storico di Montepaone. 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.