Stampa Stampa
30

MONTEPAONE, “GIRO DI VITE” CONTRO CHI ABBANDONA I RIFIUTI


Comune corre ai ripari: arrivano le foto trappole in modo da dare un nome ed un volto all’incivile di turno

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) – 7 NOVEMBRE 2018 – Per contrastare l’odioso fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti il comune di Montepaone corre ai ripari.

Il sindaco Mario Migliarese dota la polizia municipale di apparecchi foto trappole utili per registrare video o scattare foto, in modo da dare un nome ed un volto all’incivile di turno, il territorio del comune di Montepaone è  tra i più estesi dell’intera provincia e diventa oggettivamente difficile monitorale tutto.

Sarà quindi un MMS o una Email ad avvisare l’ufficio preposto in caso positivo di immagini.

Uno dei fenomeni maggiormente presenti nella società moderna, assolutamente censurabile dal punto di vista del comportamento delle persone, è quello dell’abbandono dei rifiuti, al di fuori di cassonetti e raccoglitori o, peggio ancora, in aree verdi, boschi e parchi naturali.

I risultati di simili comportamenti hanno come conseguenza il degrado e l’inquinamento ambientale, il danno estetico ai luoghi dove avviene l’abbandono, un sensibile peggioramento della qualità della vita nonché dei costi di natura economica che amministrazioni locali e associazioni devono sostenere per il ripristino dei luoghi.

Per ottenere un risultato significativo, in termini di riduzione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, occorrerebbe una stretta sinergia tra le amministrazioni e i singoli cittadini, attraverso denunce e campagne di sensibilizzazione. Ma non sempre questo avviene a causa di diversi fattori.

Quali sono quindi le modalità attraverso le quali limitare l’abbandono dei rifiuti? Come individuare i responsabili di questo comportamento e fare in modo che vengano puniti con delle pene esemplari?

Uno dei metodi che sta riscuotendo sempre maggiore successo è dato dall’utilizzo della cosiddetta foto trappola. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.