Stampa Stampa
30

MONTEPAONE. EMOZIONARSI FINO ALLA FINE


Al “Piccolo teatro d’arte” lo spettacolo U ziu d’America”

Articolo e foto di Gianni  ROMANO

MONTEPAONE (CZ) – 24 GENNAIO 2019 – Continua con successo la rassegna teatrale del piccolo teatro d’arte del direttore artistico Edoardo Servello, in scena “U ziu d’America”, per la regia di Salvatore Russo e la compagnia G.F.M.T. amatoriale popolare di Chiaravalle Centrale.

Una commedia con molti equivoci, un autentico spaccato di vita come avviene in molti dei nostri centri, luoghi comuni, l’osteria, le comari, il ciabattino, il nobile del paese, l’immancabile padrone di casa con l’affittuario in perenne ritardo, la fame e la mancanza di soldi il filo conduttore.

Ma su tutto questo “veglia” grazie ad un quadro messo in piazza proprio lo zio d’America, partito da molti anni e visto come un uomo di successo, una serie di  fraintendimenti e  vita vissuta.

In molti si possono riconoscere in questi personaggi, lo zio visto come un salvatore, pieno di dollari e pronto ad aiutare tutti, ma la vita come spesso accade è piena di sorprese, sino alla fine con un finale interessante e ben recitato da tutta la bella compagnia con gli attori che hanno interagito tra di loro.

Finalmente arriva lo zio, con tanto di banda musicale pronto ad accoglierlo, il racconto diventa serrato, gli attori sono tutti presenti per un finale a sorpresa, questo è il teatro emozionarsi sino alla fine.

Gli attori, Carmelo Principe, Salvatore Russo, Pino Tropea, Mario Suppa, Valentina Maida, Antonietta Caruso,Pina Gullì, Annamaria Salerno, Giuseppe Pelaia, Anna De Luca,Grazia Maurisio, Gaspare Mazzara, Saverio Madonna,Marinella Staglianò, Carla Elisabeth Taverna, Roberto Servello, Massimo Hauber, Totò Sestito, Diego Mengoli, Sofia e Kiara, Maicol e Francesco.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.