Stampa Stampa
507

MONTEPAONE (CZ) – Un mito calabrese, la “pitta” cotta al forno mangiata sotto l’ombrellone


Il "mito della pitta" sotto l'ombrellone

Il “mito della pitta” sotto l’ombrellone

E’ un rito a cui gli emigranti non si sottraggono mai. Un modo per non scordare, quando sono lontani, i sapori unici della terra calabra

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria, in precedenza denominato Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 6 AGOSTO 2014 – Scelgono la lunga e bianca spiaggia di Montepaone Lido. Loro sono emigrati al nord che tornano nel periodo estivo dai propri parenti.

E cosa c’è di bello se non incontrarsi sotto l’ombrellone e assaporare sapori calabresi, come la pitta cotta nel forno a legna ripiena di salumi fatti in casa e innaffiati da un buon vinello locale, mentre nelle acque cristalline del mare Ionio una grande anguria galleggia rinfrescandosi.

Vengono dalla Svizzera, dalla Lombardia, dal Piemonte e anche da molto lontano, ma il cuore batte forte quando ritornano anche se per pochi giorni in terra calabra.

                                                                                                                    

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.