Stampa Stampa
43

MONTEPAONE (CZ) – TASSE, LA MINORANZA: «IN ARRIVO LA SUPER TARI»


Montepaone, veduta

Impegno e Solidarietà: «Lo avevamo ampiamente previsto»

 di Gia. RO. (Il Quotidiano del Sud)

 MONTEPAONE (CZ) – 17 LUGLIO 2016 –  «La super votata Amministrazione MontepaoneRiparte per festeggiare il suo primo compleanno ha pensato di far recapitare ai cittadini montepaonesi una super bolletta Tari confermando nei fatti quanto ampiamente denunciato dalla minoranza consiliare».

 Lo afferma in una nota il gruppo di opposizione “Impegno e Solkidarietà”. «Già nel Consiglio Comunale del 25 Agosto 2015  (cfr Delibera n. 21 del CC)- aggiunge la nota – “Impegno e Solidarietà “ aveva segnalato come il totale dei costi operativi del servizio TARI non corrispondesse al vero e come la copertura del servizio non fosse garantita al 100% come previsto per legge: una anomalia che avrebbe avuto i suoi effetti e che avrebbe causato il rincaro delle bollette. Nel Consiglio Comunale del 30 aprile 2016 (cfr Delibera n. 14 del CC) si è proceduto  all’approvazione    delle tariffe Tari  con il voto favorevole della maggioranza ed il voto contrario dell’opposizione consiliare e, ancora una volta, Impegno e Solidarietà ha documentato come le voci di gestione del servizio documentate dall’Amministrazione ammontano a  circa 919 mila 532 euro coperti solo per 749 mila 522 euro e con una differenza ancora da recuperare sull’annualità 2015 di circa  170 mila euro. Anche questa volta MontepaoneRiparte ha preferito fare orecchio da mercante e accusare la minoranza di “procurato allarme”!»

 «In realtà  – dicono ancora dal fronte minoranza –  il nuovo piano finanziario e di conseguenza le tariffe approvate non tengono conto di questa differenza; di conseguenza i costi dell’anno 2016 inseriti nel piano sono conteggiati al netto di questa importante discrasia. Ai costi elevatissimi si aggiungono una serie di disservizi, la non puntuale applicazione del capitolato speciale di appalto e la mancanza di trasparenza circa i proventi derivanti dalla vendita dei materiali differenziati! A tal proposito la minoranza ha proposto l’adozione di un regolamento per incentivare il cittadino virtuoso con il riconoscimento di bonus economici, conseguentemente al deposito di rifiuti differenziati! Oggi, a fronte di un aumento delle utenze e di una  buona percentuale di riuscita della raccolta differenziata rispetto al 2015, la differenziata a Montepaone, anziché portare ad un risparmio per le tasche dei cittadini,  ha portato solo ad un aumento vertiginoso delle tariffe».

«Ora  – sottolinea l’opposizione –  si cerca di ricorrere ai ripari sospendendo l’invio delle richieste di pagamento del tributo, ancora una volta si ammettono errori ed anomalie, ancora una volta al danno si aggiunge la beffa! L’Assessore al ramo esca dal suo assordante silenzio e riferisca in consiglio, chi ha additato la minoranza di voler solo creare allarmismo, spieghi ai cittadini tutti, il perché di questa singolare legge del contrappasso frutto di approssimazione ed incompetenza!»

«Siamo ancora molto lontani dagli slogan propagandistici con cui MontepaoneRiparte garantiva ai cittadini un abbassamento delle tasse! I fatti ci confermano solo una cosa: le bugie spesso hanno le gambe corte!!!» conclude la nota.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.