Stampa Stampa
100

MONTEPAONE (CZ) – Suap, a confronto i responsabili comunali della Provincia


Ficchì (a sx) e Lombardo

Ficchì (a sx) e Lombardo

L’incontro, oltre ad avere l’obiettivo di illustrare il funzionamento del portale Calabriasuap, soprattutto per i nuovi responsabili, è stata l’occasione per confrontarsi sui procedimenti e modulistica presenti sul sistema, resi omogenei a livello regionale

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 4 LUGLIO 2014 – Si è tenuto nella sala consiliare della delegazione municipale di Montepaone Lido un incontro tra i responsabili Suap (Sportello Unico Attività Produttive) della provincia di Catanzaro.

L’incontro era finalizzato alla discussione delle problematiche connesse all’utilizzo del portale Calabriasuap da parte di operatori sei Suao comunali e dei professionisti incaricati a presentare le istanze delle imprese.

Allo scopo erano presenti i responsabili della Suap di Montepaone, Franco Ficchì e Enza Lombardo. Il servizio Sapp della provincia di Catanzaro – rappresentato dalla dirigente dottoressa Anna Perani e dalla responsabile di Servizio Sapp dottoresaa Stefania Rutella – ha convocato il 1° luglio, presso la sala consiliare del Comune di Montepaone, i responsabili Suap ed i responsabili degli endoprocedimenti Suap dei Comuni della provincia di Catanzaro, che hanno aderito al portale www.calabriasuap.it (ad oggi 75 su 80 Comuni) nonché gli iscritti agli Ordini professionali.

Hanno partecipato all’incontro il dr. Calandriello della Prefettura , il dr. Della Nera consulente di Fincalabra e la dr.ssa Errigo consulente per l’Azione 4.3 “Coordinamento Provinciale Suap” della provincia di Catanzaro.

Il portale Calabriasuap è nato grazie all’Azione 4.1 della Linea Intervento 7.1.1.2 del Por Calabria 2007/13. Ad un anno dall’entrata a regime del portale www.calabriasuap.it, che ha visto arrivare a livello regionale 5200 istanze tramite tale web, il Sapp, su sollecitazione dei Comuni di Montepaone e di Borgia, ha ritenuto di dedicare una giornata per un confronto tecnico tra responsabili Suap che devono ricevere le pratiche ed i professionisti che assistono gli imprenditori ad avviare, ampliare, trasferire o chiudere le attività economiche, nel pieno rispetto del Dpr 160/2010.

L’incontro, oltre ad avere l’obiettivo di illustrare il funzionamento del portale, soprattutto per i nuovi Responsabili Suap, è stata l’occasione per confrontarsi sui procedimenti e modulistica presenti sul sistema, resi omogenei a livello regionale. Nelle prossime settimane saranno pianificati ulteriori incontri di affiancamento con i Comuni della Provincia di Catanzaro per affrontare le eventuali problematiche emerse fino adesso nell’utilizzo del Portale e consentire alla totalità di Comuni della Provincia di rispettare la normativa nazionale in tema di gestione esclusivamente telematica dei procedimenti amministrativi per le attività produttive.

Il Suap (Sportello Unico per le Attività Produttive) è l’interlocutore unico dell’imprenditore per qualsiasi procedimento amministrativo che possa interessare l’attività economica e produttiva o i locali e/o gli impianti.

Il Suap semplifica e garantisce la conclusione delle pratiche in tempi rapidi e certi e, soprattutto, l’imprenditore ha il vantaggio di fare tutto telematicamente! Con la presentazione di una semplice autocertificazione di conformità alle norme vigenti (cosiddetta Comunicazione Unica) l’imprenditore può avviare la propria attività immediatamente per i procedimenti in Scia (Segnalazione certificata di Inizio Attività che ha sostituito la vecchia Dia), oppure in termini diversi, a seconda se il procedimento autorizzatorio cd. “ordinario” abbisogni o meno dell’indizione della “Conferenza di Servizi” termini specificati e regolati dal combinato disposto della legislazione nazionale e regionale.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.