Stampa Stampa
25

MONTEPAONE (CZ) – «SU SANITA’ MINORANZA HA FATTO UN ALTRO BUCO NELL’ACQUA»


Montepaone, veduta

Amministrazione comunale replica alle accuse di inerzia di fronte a ridimensionamento ospedale Soverato mosse al sindaco Mario Migliarese

di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) – 12 MARZO 2016 –  «Non trovando alcun argomento valido e appropriato per attaccare l’amministrazione, la minoranza rimprovera al sindaco di non essersi unito all’interminabile sequela di comunicati sul riassetto della rete ospedaliera voluto dai Commissari della Sanità Calabrese. Anche su questo argomento, come in tanti altri, la minoranza ha realizzato il solito buco nell’acqua».

Lo afferma il gruppo di maggioranza consiliare “Montepaone Riparte” guidato dal sindaco Mario Migliarese.

«Ricordiamo loro, infatti – aggiungono il primo cittadino e gli altri componenti la maggioranza –  che nel corso del consiglio comunale aperto convocato dal sindaco di Soverato l’amministrazione di Montepaone è stata presente con i suoi rappresentati. Ed ancora. Mentre loro erano impegnati nella redazione continua di comunicati contorti, il sindaco di Montepaone era presente all’insediamento della Consulta dei Sindaci voluta dal Pd, ove il presidente della Regione Oliverio ha invitato il governo nazionale ad intervenire per rimodulare il provvedimento sulla riorganizzazione della rete ospedaliera. Altro che logiche di partito. Continueremo a essere presenti fisicamente all’assemblea dei sindaci del prossimo 16 marzo a Soverato. Un incontro di natura tecnica, e quindi riservato ai soli amministratori, per discutere di sanità e nello specifico del decreto 30/2016 del Commissario Scura».

«L’amministrazione comunale di Montepaone inoltre – dicono ancora quelli dalla maggioranza –  è pronta ad agire, in sinergia con gli altri Comuni interessati, per difendere il sacrosanto diritto alla salute dei cittadini. E’ pronta ad agire con azioni concrete e non con parole. E’ pronta a valutare ogni iniziativa, finanche intraprendere eventuali azioni giudiziarie che dovessero essere proposte a difesa del presidio Ospedaliero di Soverato. La nostra sensibilità sul tema della Sanità è già dimostrata in molteplici occasioni. Sul tema del diritto alla Salute nessuno può darci lezioni. Rammentiamo che una delle primissime decisioni di questa consiliatura è stato il diniego allo spostamento della farmacia da Montepaone Centro alla frazione marina, per garantire a tutti i cittadini in modo eguale  l’erogazione di servizi fondamentali. In questo caso loro hanno gufato nel silenzio (zero note stampa in difesa della farmacia sita nel Centro Storico) in attesa di un nostro fallimento. Tuttavia, non hanno potuto far altro che assistere da spettatori imbronciati al grande successo della squadra amministrativa Montepaone Riparte.  Noi parliamo con i fatti non con gli articoli sui giornali.

Avendo il diritto di far conoscere la propria opinione su un tema tanto importante, resta tuttavia incomprensibile la scelta della minoranza di polemizzare strumentalmente con l’Amministrazione, su un tema dove tutti dovrebbero remare dalla stessa parte senza distinzione di colore politico».

«E’ forte il sospetto  – conclude la maggioranza – che l’inutile e macchinoso attacco sia dovuto alla volontà di qualche esponente dell’opposizione di accreditarsi presso qualche partito politico al quale vorrebbe aderire».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.