Stampa Stampa
124

MONTEPAONE (CZ) – Spiaggia negata, impossibile accedervi


Il tratto di spiaggia "interdetto"

Il tratto di spiaggia “interdetto”

Alcuni residenti stanno provvedendo a una raccolta firme da portare in Comune a causa delle condizioni in cui versa un tratto di spiaggia di via delle Regioni

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 5 LUGLIO 2014 – Finalmente è arrivata l’estate, sole, mare e spiaggia. Sì, ma non per tutti. Un tratto di spiaggia tra i più belli di Montepaone Lido alle spalle di via delle Regioni è praticamente interdetto dalla sua naturale fruizione.

La pulizia delle spiagge commissionata dal Comune in questo sito non è stata effettuata, montagne di ciottoli rendono impossibile in transito e la sosta a molte persone, poi questa è  zona interessata al riuscito torneo di beach volley con il terrazzamento in più punti, ma non è stato ripristinato lo stato naturale dei luoghi.

Questa cosa rende veramente impossibile l’accesso alla spiaggia che è in quel punto è  libera sì ma libera di non poterne fruirne. Molte le lamentele, come può una persona anziana, o disabile, o ancora una famiglia con bambini nel passeggino accedere a quella che è un diritto, la spiaggia libera? Sì, per questa incresciosa situazione un gruppo di cittadini sta provvedendo a una raccolta di firme da portare al Comune, residenti che pagano fior di quattrini di tasse e che hanno scelto la cittadina di Montepaone come residenza, ma perché non possono fruire di questo servizio, si chiedono?

«lo sdegno e la disapprovazione per le vergognose condizioni nelle quali versa il meraviglioso tratto di spiaggia prospiciente alle nostre abitazioni – dicono i residenti – da notare che, non solo si tratta dell’unico tratto non invaso da lidi o baracche similari, ma che a causa di un torneo di beach volley (sport meraviglioso, per carità), non è stato ripristinato lo stato dei luoghi, cosicché per un povero anziano raggiungere e piantare il proprio ombrellone diventa impresa improba, dovendosi districare tra dune e percorsi accidentati, continuano i residenti, con le nostre firme vogliamo  porre in risalto tale vergognosa situazione, per la quale si stanno raccogliendo delle firme con relativa denuncia da sottoporre alle autorità competenti».

«Ma  – ancora dicono i residenti – nei pressi della battigia, si sono accatastate accidentalmente migliaia di pietre e sassi di ogni tipo che rendono complicato stendersi e godere di un pò di sole. “Conosciamo perfettamente l’attuale situazione politica del comune di Montepaone Lido, ma il decoro e il ripristino della situazione precedente dovrebbero andare al di là di pur comprensibili beghe politiche. La bellezza delle nostre coste non può essere un feticcio da utilizzare, ma deve costituire un impegno prioritario per chiunque si occupi della cosa pubblica,concludono i residenti».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.