Stampa Stampa
20

MONTEPAONE (CZ) – Reagisce a controllo carabinieri, in manette un 40enne


auto cc

L’uomo, stando ai capi d’accusa contestatigli, avrebbe reagito con una vera e propria aggressione contro i militari sferrando calci nel tentativo di opporsi anche all’alcol test

FONTE AGI

MONTEPAONE (CZ) – 4 LUGLIO 2014 – Martedì scorso un giovane, G.M., 40enne nato a Rho (Mi) ma domiciliato a Cardinale (Cz), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché di violazione del Codice della strada e porto ingiustificato di un grosso bastone lungo un metro.

Lo riporta l’agenzia Agi.

Dopo l’arresto, l’imputato è stato accusato dal sostituto procuratore di turno di Catanzaro, Paolo Petrolo, di aver reagito con violenza contro i carabinieri che lo avevano fermato mentre viaggiava a bordo della sua Panda in senso di marcia contrario a quello di circolazione.

L’uomo, sempre stando ai capi d’accusa contestatigli, avrebbe reagito con una vera e propria aggressione contro i militari sferrando calci nel tentativo di opporsi anche all’alcol test che questi volevano praticargli e che, alla fine, ha dato esito positivo poiché il 40enne è risultato in stato di ebbrezza alcolica.

Oggi, infine, l’arrestato è stato rimesso in libertà con obbligo di firma. Lo ha deciso il tribunale monocratico di Catanzaro, davanti alla quale l’imputato è comparso per il giudizio direttissimo. Il giudice, Anna Maria Raschellà, ha convalidato l’arresto e poi disposto a carico di G. M. (difeso da Alessandra Panucci) la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per la firma, come richiesto dal pubblico ministero onorario, Domenico Antonio Stillo.

Il giudizio è stato infine rinviato al 15 ottobre, quando si terrà un rito alternativo.

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.