Stampa Stampa
37

MONTEPAONE (CZ) – RADON, COME COMBATTERE IL “NEMICO INVISIBILE”


Importante convegno scientifico  organizzato dal Lions Soverato

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

MONTEPAONE (CZ) – 19 MARZO 2018 – Si è tenuto nella sala consiliare del comune di Montepaone un importante convegno dal titolo,”il gas radon un nemico invisibile”, organizzato dal Lions Soverato.

Subito i saluti istituzionali da parte del sindaco Mario Migliarese e dell’assessore ai lavori pubblici Francesco Lucia, introdotto da Giorgio De Filippis il convegno ha registrato gli intervento del consigliere provinciale Riccardo Bruno e del presidente Lions Soverato,Francesco Pugliano, di Maria Teresa Camastra presidente zona 22 distretto 108 YA.

Stretto il rapporto  tra Lions Soverato e amministrazione comunale di Montepaone,in questa sede molti e qualificati i convegni,dal reddito di inclusione, alla nuova povertà,alla salute e al monitoraggio da effettuare da  parte dei tecnici.

Si entrava nel vivo del dibattito grazie  a video e agli interventi esaustivi di Salvatore Procopio del dipartimento provinciale Arpacal di Catanzaro laboratorio fisico”Ettore Majorana”, un intervento seguito in religioso silenzio dall’ampia platea, un escursus che ha visto Procopio, come sempre  rendicontare numeri alla mano di problematiche tecniche in modo chiaro e fruibili.

Un intervento importante come è sicuramente importante la presenza di questo ”nemico invisibile” che è naturalmente presente ed accanto a noi,la capacità di misurarlo, gli effetti del gas radon sulla salute e la campagna avviata da parte dell’Arpacal e quali i numeri calabresi,nelle scuyole, nei posti di lavori ,ma anche in case private.

Salvatore Procopio ha detto,”Il radon e’ un gas naturale onnipresente. L’ organizzazione mondiale della sanita’ lo classifica  come cancerogeno di gruppo 1, primo fattore di rischio per il tumore al polmone per soggetti non fumatori.” La seconda causa per chi fuma.

E’ pericoloso perche’, continuava Procopio, si può accumulare negli ambienti di vita e superare i livelli di riferimento o le soglie previste per legge: 300 Bequerel / m3.”  In Calabria,continuava Salvatore Procopio, dal 2010 il laboratorio fisico dell’ Arpacal  misura il radon in tutte le matrici ambientali.”

In questi giorni,alcuni dati regionali che riclassificano il territorio che risulta in linea con i la media nazione di 70Bequerel/ m3.prima dei dati,concludeva Salvatore Procopio, il territorio era considerato privo di interesse.”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.