Stampa Stampa
16

MONTEPAONE (CZ) – Quando i tributi sono alle stelle


Il bollettino recante la "modica" cifra di 2400 euro

Il bollettino recante la “modica” cifra di 2400 euro

A un cittadino sono stati chiesti 2400 euro per il servizio rifiuti urbani

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud, in precedenza denominato Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ)  – 30 OTTOBRE 2014 – Tributi alle stelle e cittadini imbufaliti, in tanti in fila davanti all’ufficio tributi che viene gestito grazie ad una convenzione dalla comunità montana di Isca. Un ufficio che apre a giorni alterni e che non può dare quelle risposte in tempi brevi, grazie alla ingente mole di lavoro.

Da più parti si chiedono “perché questa convenzione che costa migliaia di euro all’anno alle casse del comune di Montepaone e non si è pensato per tempo – dicono i cittadini –  a formare il personale presente, si è pensato di cambiare il profilo professionale per formare e nominare tre vigili municipali ma il disagio, persiste”.

Inviata ad un cittadino che abita con la moglie in un appartamento di cento metri quadrati, un bollettino per la tassa rifiuti solidi e urbani per un importo di 2432 euro.

L’utente quando ha aperto la lettera e visto l’importo è naturalmente sobbalzato sulla sedia «non abito certo alla reggia di Caserta – dice il cittadino – ma in un appartamento normale di soli cento metri quadrati e siamo per il momento solo in due in famiglia, un importo conclude il cittadino enorme e spropositato»

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.