Stampa Stampa
33

MONTEPAONE (CZ) – POLITICA CHE “SI TIRA INDIETRO” – Prima il consiglio comunale, poi le dimissioni della maggioranza


Franco Froio

Franco Froio

Montepaone, panorama

Montepaone, panorama

Fermento in piazza e davanti ai due bar centrali, il cosiddetto “miglio verde”, il salotto buono della politica di Montepaone. Vari rumors danno per scontato l’ormai prossimo arrivo del commissario prefettizio

Fonte: articolo di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 28 GIUGNO 2014 – Sembra ormai conclusa l’amministrazione comunale targata Franco Froio.

Ieri in giornata le dimissioni dalla carica di sindaco, in serata il consiglio comunale alla presenza dei soli consiglieri di maggioranza: approvati i punti all’ordine del giorno dopo è stata consegnata una lettera al segretario comunale Cinzia Sandulli e indirizzata al prefetto di Catanzaro Raffaele Cannizzaro.

Nella lettera protocollata agli atti con il numero 4919 le dimissioni immediate del presidente del consiglio comunale Tina Montillo, del vice sindaco Giuseppe Macrì, degli assessori Massimo Rattà e Michele Malta e del consigliere Salvatore Galati.

Adesso bisognerà attendere cosa farà il gruppo di opposizione dell’Aquilone composta dai consiglieri Mario Migliarese, Isabella Venuto, Francesco Lucia e Gianni Voci, e del gruppo Arcobaleno composto da Roberto Sestito e Rino Pirrò e dell’ex assessore Felice Siciliano.

Anche oggi fermento in piazza e davanti ai due bar centrali, il cosiddetto “miglio verde”, il salotto buono della politica di Montepaone. Vari rumors danno per scontato l’ormai prossimo arrivo del commissario prefettizio.

Si chiude con una triste pagina questa amministrazione. Di chi le colpe? Sicuramente bisogna guardare nella maggioranza perché il gruppo di opposizione ha semplicemente eseguito il suo ruolo in consiglio comunale, critico verso la maggioranza e alternativo a questa, del resto si era arrivati già al quinto rimpasto di giunta questa la dice lunga, su mal di pancia di qualcuno, per la sesta non c’è stato il tempo necessario, l’evoluzione di fatti e condizioni hanno portato il sindaco Franco Froio a gettare la spugna.

Forse tardiva la decisione dell’ex sindaco Franco Froio, qualcuno in tempi non sospetti gli aveva suggerito di dimettersi prima dell’evolversi di questi tristi fatti, certo Franco Froio, stimatissimo professionista con uno studio dentistico e uno medico non meritava questo epilogo, ma si sa che la politica non va tanto per il sottile e non fa distinzioni alcune.

Oggi a Montepaone nessuno si può fregiare del titolo di vincitore, quando accadono questi fatti la politica intesa come servizio ai cittadini ha fallito in toto, nè la maggioranza e nè la minoranza possono essere soddisfatti, perché a perdere è stata tutta la comunità di Montepaone.

Ora l’estate già arrivata distoglierà e di molto l’aspetto politico, ma all’arrivo del mese di settembre inizieranno i giochi per le liste e gli accordi in vista delle elezioni amministrative di maggio. Si spera che da quella scadenza elettorale esca una lista forte, vincente e capace di ridare alla città di Montepaone il lustro necessario per attrarre imprenditori che abbiamo la voglia di investire per la crescita e la rinascita di una città ad alta vocazione turistico – residenziale.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.