Stampa Stampa
493

MONTEPAONE (CZ) – “Percival Beach”, in dirittura d’arrivo la ricostruzione


Il "Percival beach" distrutto

Il “Percival beach” distrutto

Il consigliere comunale e imprenditore Sestito

Il consigliere comunale e imprenditore Sestito

Lo stabilimento, di proprietà del consigliere comunale Roberto Sestito, in passato è stato dato due volte alle fiamme. Qualche mese addietro è stato spazzato via dalla furia di una mareggiata. A breve la riapertura

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 3 MAGGIO 2014 – Un imprenditore in ginocchio, Roberto Sestito consigliere del Comune di Montepaone,  ha subito una grave perdita economica a causa della grande mareggiata forza dieci che nei mesi scorsi ha flagellato le coste del soveratese e che ha colpito il litorale di Montepaone lido con onde alte anche dieci metri.

Il suo  stabilimento  balneare “Percival Beach” situato in località Casinello,una zona residenziale della costa, è stato letteralmente strappato via dalla forza del mare.

Uno stabilimento già in passato oggetto di distruzioni, una prima volta sempre il mare, ricostruito e dato alle fiamme per ben due volte da atti intimidatori, ricostruito per la quarta volta, con caparbietà da questo giovane imprenditore.

Infine, qualche mese addietro, ancora una volta il mare ha fatto la voce grossa colpendo un giovane imprenditore  che dà servizi nel settore turistico – balneare.

Un altro suo stabilimento balneare il “Mediterraneo”, questa volta situato sul lungomare di località Calalunga nel comune di Montauro, ha subito ingenti danni, ma quello che preoccupa Sestito è che nella mareggiata ha perso tutto quello che era presente al Percival Beach.

Attrezzature balneari, cucine, forni, attrezzature da cucina e da sala, griglie e frigoriferi, la macchina da caffè, utensili e mobili, tavoli e sedie, ombrelloni e sdraio, pattino e barche, tutto distrutto e portato via dalla forza del mare, niente si è salvato e niente è rimasto della furia distruttrice del mare, imponente e minaccioso con un colore nero e con onde gigantesche.

Passate le tempeste si spera che il comune di Montepaone, ma anche gli enti preposti diano una mano a chi, come Roberto Sestito, investe risorse soldi e professionalità per migliorare l’offerta turistica calabrese.

                                                                                                                                

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.