Stampa Stampa
39

MONTEPAONE (CZ) – MINORANZA “BOCCIA” PIANO FINANZIARIO RIFIUTI


La delegazione della zona marina

Impegno E Solidarietà: «Un carico fiscale non indifferente per le famiglie già prostrate dalla crisi»

di Gia. RO.

MONTEPAONE (CZ) – 5 MAGGIO 2016 –  «In consiglio comunale la maggioranza che sostiene il sindaco Migliarese, ha approvato, con il voto contrario dell’opposizione il piano economico finanziario della Tari con un aumento medio del 40-50%, della tassa sui rifiuti». La fa sapere con una nota il gruppo di minoranza “Impegno E Solidarietà”.

«Un carico fiscale non indifferente per le famiglie già prostrate dalla crisi – aggiunge la minoranza –: se prima una famiglia di quattro componenti andava a pagare in media 230 euro, ora si vedrà recapitare una bolletta di 300 euro circa per un’abitazione di 100mq. Una tassa che diviene più salata, mano a mano che sale il numero dei componenti di un nucleo familiare».

La “grandezza” della famiglia, in definitiva, incide decisamente più di quella di una casa, in termini di metri quadrati.
Un piano finanziario fittizio, in cui non risulta conteggiata una differenza di oltre 160.000,00
euro tra i costi sostenuti per il servizio ed il gettito accertato: un dato già denunciato dal nostro gruppo in sede di bilancio preventivo. Un pesante fardello caricato sulle spalle dei cittadini contribuenti, nonostante una buona percentuale di riuscita della raccolta differenziata, un aumento delle utenze e dei rifiuti raccolti nel 2015».

«Siamo ancora molto lontani – conclude l’opposizione –  dagli slogan propagandistici e dalle dichiarazioni in consiglio con cui il Sindaco Migliarese aveva annunciato una significativa riduzione delle tasse».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.