Stampa Stampa
43

MONTEPAONE (CZ) – MIGLIARESE: “I ‘MIEI PRIMI’ CENTO GIORNI DA SINDACO”


Mario MIgliarese, da 90 giorni sindaco di Montepaone

Intervista al neo primo cittadino tre mesi dopo l’insediamento

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

MONTEPAONE (CZ) – 25 SETTEMBRE 2015 – Sindaco sono trascorsi 100 giorni dal suo insediamento, è tempo di tracciare un primo bilancio. In che situazione ha trovato Montepaone.

Purtroppo la situazione non è delle migliori. Ormai tutti gli enti locali si trovano sono costretti ad affrontare le legittime esigenze e bisogni dei cittadini con risorse economiche sempre più limitate. Tuttavia in questi primi mesi ci siamo dovuti confrontare con problematiche risalenti nel tempo, che si sono aggravate a causa della mancanza di attenzione e interventi definitivi. Per riuscire a riportare la nostra cittadina in una situazione di normalità ci vorranno anni”.

La cittadinanza ha apprezzato il dinamismo che ha caratterizzato l’avvio della sua esperienza amministrativa. Quali sono le principali iniziative adottate in questi mesi?

L’insediamento della nuova Giunta è coinciso con l’avvio della stagione estiva, che porta nella nostra cittadina un aumento di popolazione notevole. Per prima cosa ci siamo dovuti occupare delle emergenze che l’estate porta con se. Non abbiamo però rinunciato a mettere in atto da subito alcune linee guida del nostro programma. Siamo ripartiti dalla cura del territorio predisponendo un piano straordinario di pulizia delle strade. Importanti interventi hanno riguardato le nostre spiagge che non sono mai state così pulite e accoglienti.

Ci siamo occupati della segnaletica stradale e della sicurezza della circolazione, predisponendo accorgimenti per migliorare la viabilità come la rotonda in prossimità delle “Vele”. Inoltre abbiamo profuso uno sforzo senza precedenti per la bitumazione di interi tratti di strada e la copertura delle buche. Abbiamo trovato sul nostro tavolo dei dossier aperti che comportavano decisioni cha abbiamo avuto il coraggio di assumere, come ad esempio il trasferimento della farmacia da Montepaone Centro. Abbiamo riattivato alcuni progetti riguardanti i servizi sociali che erano da tempo fermi.Per quanto riguarda i costi della politica e il funzionamento della macchina amministrativa abbiamo abolito la figura del Presidente del Consiglio, come promesso agli elettori”.

Non sono mancati i problemi e i momenti difficili.

Questo è normale. Non abbiamo la bacchetta magica e come dicevo prima, problemi che si sono aggravati e stratificati negli anni non si possono risolvere nel giro di pochi giorni. Abbiamo dovuto affrontare la consueta carenza d’acqua che interessa alcune zone costiere nei mesi estivi. Ci siamo dovuti confrontare con le segnalazioni sulle condizioni del mare, che troppo spesso tiravano in ballo Montepaone e la sua amministrazione, come causa del problema, che però riguarda il mar Ionio in generale e non la sola Montepaone. Il momento che non avemmo voluto affrontare si è verificato a ferragosto con la grave ostruzione di un tratto della condotta fognaria. Devo però sottolineare che contrariamente a coloro che pensano che i problemi si risolvono con rabbia sterile e livore gridati sul web, la nostra struttura ha dimostrato una straordinaria forza di reazione per cercare di limitare di i danni di un problema che se non adeguatamente affrontato avrebbe potuto significare la chiusura anticipata della stagione balneare su gran parte del territorio”.

Ora che il periodo estivo è finito,cosa avete in cantiere?

Noi abbiamo già avviato la fase due del nostro mandato. Al governo delle emergenze affianchiamo il lavoro di programmazione necessario per cambiare il volto al nostro Paese. Partiremo dalla costruzione ex novo della condotta ostruita a ferragosto con l’intenzione di risolvere definitivamente il problema. Nei prossimi giorni completeremo la strada “Sant’Angelo Bricà” la cui conclusione è attesa da molto tempo dai cittadini. Siamo al lavoro per portare a compimento alcuni dei lavori già programmati e finanziati, cercando di risolvere i tanti problemi che abbiamo riscontrato. Inoltre metteremo in atto alcuni interventi finalizzati al miglioramento del funzionamento dell’apparato amministrativo, improntati all’economicità e trasparenza, che saranno approvati entro questo mese. Il nostro è un cambiamento basato su un nuovo modo di fare politica incentrato sulla vicinanza ai cittadini, sull’apertura e la disponibilità nei confronti delle loro istanze. E’ un percorso lungo ma chi ben comincia è a metà dell’opera”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.