Stampa Stampa
930

MONTEPAONE (CZ) – Mega rissa tra giovani catanzaresi. Cinque arresti e quattro denunce


auto cc

L’episodio si è verificato alle prime luci di ieri mattina. Per sedare i facinorosi, che se le stavano dando di santa ragione in prossimità di un noto bar di piazza dei Fiori, sono intervenuti carabinieri e polizia stradale

Fonte: articolo di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud, in precedenza denominato Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 23 LUGLIO 2014 – Una rissa è scoppiata per motivi ancora al vaglio degli inquirenti e grazie alla continua e massiccia presenza dei carabinieri della compagnia di Soverato ha permesso, alle cinque di ieri mattina, di arrestare in flagranza di reato cinque persone e di denunciarne quattro, tra cui un minorenne.

Grazie al servizio preposto dal comandante della Compagnia carabinieri di Soverato Saverio Sica, Montepaone da tempo è attenzionata e oggetto di continui servizi di controllo del territorio. Alle prime luci dell’alba  di ieri in piazza dei Fiori, davanti ad un noto bar, otto persone se le stavano dando di santa ragione. Sul posto per fermare la rissa sono intervenuti a supporto i carabinieri  del nucleo radiomobile di Soverato, della stazione di Guardavalle, della stazione di San Vito e una unità del distaccamento della  polizia stradale di Soverato.

Cinque le persone arrestate in fragranza  di reato, Fabio Di Marino,  classe 93, pregiudicato di Catanzaro, Marco Presterà, classe 92,  pregiudicato di Catanzaro, Stefano Mastroianni, classe 93, pregiudicato di Catanzaro, Gianpaolo Mileto, classe 94, di Catanzaro e Federico De Paola classe 95 di Catanzaro. Mentre sono state denunciate altre tre persone, Vitaliano Costanzo, classe 91, pregiudicato di Catanzaro,Costanzo Raffaele Costanzo, classe 93, pregiudicato, Antonio Trapasso, classe 90 pregiudicato di Catanzaro e un minore classe 96.

All’arrivo delle forze dell’ordine era in corso una furiosa rissa che ha visto coinvolto più soggetti che poi successivamente hanno dovuto fare ricorso alle cure del personale del 118 di Montepaone Lido. Tutti gli arrestati sono in attesa del processo per direttissima e a disposizione della autorità giudiziaria, del pubblico ministero di turno Paolo Petrolo.

Continua il controllo meritorio del territorio nel comune di Montepaone da parte dei carabinieri della compagnia di Soverato, per un  comune attenzionato, come quello di Montepaone, dalle forze dell’ordine e  che ha visto negli ultimi tempi alzare il tiro di fatti criminosi.

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.