Stampa Stampa
19

MONTEPAONE (CZ) – “IMPEGNO E SOLIDARIETA'”, SCUOLA LUOGO STRATEGICO E INSOSTITUIBILE


Montepaone, veduta

Il gruppo consiliare di minoranza formula gli auguri per l’inizio del nuovo anno scolastico

di Gia. RO. 

MONTEPAONE (CZ)- 14 SETTEMBRE 2015-  «Intendiamo rivolgere i più sinceri auguri di buon lavoro a tutti gli studenti e ai loro genitori, al Dirigente scolastico, ai docenti e al personale Ata delle scuole di ogni ordine e grado operanti del nostro comune». Lo affermano,  in occasione dell’inizio dell’anno scolastico, i consiglieri comunali del Gruppo “Impegno e Solidarioetà-Montepaone”Saverio Candelieri, Umberto Fulginiti, Francesco Gerace e Roberto Totino.

«Il nostro augurio  – aggiungono  –  è anche un atto di riconoscenza e gratitudine nei confronti di quanti, ogni giorno, nonostante le tante difficoltà nelle quali devono operare, si prodigano per il bene dei nostri figli contribuendo a far vivere la nostra scuola, alla quale guardiamo con particolare attenzione come “luogo” unico strategico ed insostituibile della nostra comunità. Come già ampiamente affermato nel nostro programma politico-amministrativo, oggi più che mai, s’impone la necessità, per la nostra comunità, di uno sforzo comune per la paziente ricostruzione di legami sociali e di un senso diffuso di responsabilità civile e proprio l’impegno comune di tutte le parti in causa, può rappresentare la formula migliore per l’anno scolastico che oggi inizia».

«Il momento forte di crisi economica e valoriale che stiamo attraversando – sostengono i consiglieri –   e le cui ricadute si avvertono in maniera sensibile anche nel mondo della scuola, non può e non deve farci derogare dall’impegno che come amministratori siamo invitati a profondere verso questa Istituzione: occorre mantenere e salvaguardare il livello dei servizi garantendo tutti i sostegni e il sistema di aiuti per il diritto allo studio, anche attraverso la creazione di una rete tra le agenzie educative del nostro territorio che possa segnare esperienze di educazione civica, ambientale e culturale. Al di là dei facili proclami, siamo invitati innanzitutto a garantire per i nostri ragazzi una scuola che sia accogliente perché sicura, una scuola che sia presidio di legalità e di buone regole, luogo dell’incontro e della socializzazione, palestra di democrazia e solidarietà, attraverso un processo sempre maggiore di inclusione e di promozione. Il nostro auspicio è che anche il nostro Istituto Comprensivo e la Scuola dell’Infanzia comunale avvalendosi di tutti gli strumenti che, nell’autonomia delle Istituzioni scolastiche, permettono di gestire al meglio la diversità culturale e sociale possa garantire, come dettato dalla Costituzione della Repubblica, uguaglianza di opportunità privilegiando un “sistema scuola” al quale possano accedere tutti senza difficoltà e distinzioni. Dalle situazioni difficili ci si salva con l’impegno, la determinazione, la ricchezza dello studio e dell’istruzione».

«Cari ragazzi – continuano – Nelson Mandela scriveva: “L’istruzione e la formazione sono le armi più potenti che si possono utilizzare per cambiare il mondo” e la giovane Malala Yousafzai premio Nobel per la Pace 2014 così si è espressa: “Prendete i vostri libri e le vostre penne, sono la vostra arma più potente. Un bambino, un insegnante, una penna e un libro possono cambiare il mondo». E’ l’augurio più bello che sentiamo di formularVi. Fate “buon uso” della scuola perché Voi, unitamente al vostro Dirigente, ai vostri docenti e genitori siete la vera “buona scuola”. Vi invitiamo a conoscere e ad interagire con le Istituzioni, anche attraverso la realizzazione del Consiglio Comunale dei Ragazzi, proposta che come Gruppo Consiliare abbiamo già portato all’attenzione del Sindaco e dell’intero Consiglio . Assaporate con interesse il gusto della conoscenza, partecipate con impegno e entusiasmo alla vita scolastica perché la fatica dello studio diventa insopportabile se non è accompagnata da motivazioni forti e da sogni da realizzare».

«L’augurio di un buon anno scolastico – affermano – lo formuliamo anche a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno finito un ciclo scolastico e si accingono a proseguire il loro percorso nelle scuole secondarie o nell’Università. Al Dirigente scolastico, ai docenti tutti cui spetta il gravoso e affascinante compito di essere educatori, pur nella distinzione dei ruoli, assicuriamo la nostra più piena disponibilità ed il nostro impegno a collaborare in quanto riteniamo che investire sulle politiche scolastiche sia una delle priorità di un’azione amministrativa seria e responsabile. Ai genitori tutti, corresponsabili del processo di crescita dei nostri ragazzi, l’invito a rendersi fattivi collaboratori, sia attraverso la partecipazione alla vita della scuola negli Organi collegiali sia attraverso il dialogo con i docenti e con il personale, nello spirito di quanto sottoscritto nel patto di corresponsabilità educativa, patto che definisce diritti e doveri nel rapporto tra Istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie. Un accordo virtuoso tra tutti i soggetti, protagonisti della grande esperienza dell’educazione .

«Auguri di buon anno scolastico – concludono –  nella speranza che una fase nuova per l’Italia possa portare non più tagli indiscriminati ma maggiori risorse da investire sul futuro dei nostri figli. Auguri di buon lavoro a tutti per un sereno e fruttuoso anno scolastico».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.