Stampa Stampa
168

MONTEPAONE (CZ) – IL POSTINO (NON) SUONA DUE VOLTE


Utenti sul piede di guerra. La posta non arriva

Articolo di Gia. RO. (Il Quotidiano del Sud)

MONTEPAONE (CZ) – 20 SETTEMBRE 2016 –  Il postino suona sempre due volte? Forse! Ma solo nei film.

Utenti sul piede di guerra,una situazione al limite quella che riguarda la mancata o tardiva consegna della posta a Montepaone,e se questa città conta nel periodo invernale seimila residenti con un ufficio postale con tre unità ai tre sportelli presenti, non si capisce per quale perverso algoritmo, in estate con una popolazione media di ventimila presenze, gli sportelli si riducono a due, con solo due impiegati alle prese con centinaia di persone in fila sempre più chilometrica.

Ma questo – miracolo statistico – tocca anche ai direttori,non si capisce perché se un direttore è radicato in un  ufficio da anni e conosce la tematica di Montepaone, o di altri comuni, clienti e prodotti postali, poi viene improvvisamente  trasferito in altre sedi, con un balletto di nomine che tocca tutti gli uffici postali del comprensorio. Ma quello che sta facendo letteralmente imbufalire l’utenza, è che, se nel cinema un famoso film di Tay Garnett del 1946, dice dal titolo “Il postino suona sempre due volte”, a Montepaone succede esattamente il contrario ,la posta non arriva mai, bollette e utenze domestiche, lettere importanti, carte di credito, contratti, con attese anche di giorni da parte dell’utenza che attende le bollette magari prima della loro naturale scadenza.

Niente, nei casi più fortunati quando la bolletta arriva è già scaduta, e l’utente prossimo al distacco, e l’utente che si reca in posta a reclamare giustamente si sente dire, ”non abbiamo portalettere, andate a reclamare al centro smistamento territoriale di Satriano! A Satriano? E con quale titolo? Può andare chiunque, allora senza documenti e prendere la posta che vuole. Ma se non arriva la posta a casa o se le bollette si ricevono sempre in ritardo e a volte addirittura già scadute, oppure, se i pacchi o raccomandate si perdono per strada, cosa si può fare?

C’è un modo per tutelarsi e segnalare il disservizio postale e magari presentare un reclamo formale a Poste Italiane? Si, il consumatore può tutelarsi e segnalare il disservizio alle poste, presentando un reclamo formale anche per via telematica, inoltre, nel caso di accertato disservizio, Poste Italiane è obbligata a corrispondere al cliente un indennizzo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.