Stampa Stampa
433

MONTEPAONE (CZ) – I “Giornalisti in classe” del comprensivo “Mario Squillace”


La "redazione" dei novelli giornalisti dell'istituto "Mario Squillace con il sindaco Franco Froio

La “redazione” dei novelli giornalisti dell’istituto “Mario Squillace” con il sindaco Franco Froio

Già pronto il primo numero del giornalino scolastico “Scuola news Montepaone” con l’intervista al sindaco Franco Froio

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE  (CZ) – 5 MAGGIO 2014  Il sindaco Francesco Froio ha incontrato nell’Istituto Comprensivo “Mario Squillace” la classe mista di alunni che dallo scorso marzo ha aderito al Progetto Pon C-1-FSE-2013-609 “Giornalisti in classe”, fortemente voluto dal dirigente scolastico Giovanna Vivino Esposito e curato dalla tutor Sabina Lioi e dall’esperta Francesca Robertiello.

 Dopo i saluti e le presentazioni di rito i ragazzi, mettendo da parte per un attimo l’emozione, hanno realizzato una vera e propria intervista, che sarà pubblicata sul primo numero del giornalino scolastico “Scuola News Montepaone”.

 Il sindaco Froio ha raccontato agli alunni che la sua candidatura, risalente a più di due anni fa, è stata una dura scelta, poiché gli impegni di medico erano già onerosi. La convinzione finale è giunta quando ha capito che sarebbe stato bello dare una certa continuità politica al paese, avendo lui fatto parte per quasi dieci anni della precedente amministrazione Rattà.

In seguito il sindaco ha spiegato quante responsabilità abbia un primo cittadino, ma ha anche affermato che le paure da esse derivate possono essere facilmente superate con la tenacia e la passione nei confronti del ruolo svolto. Pranzi saltati, hobby, sport e tempo libero dimenticati, in favore dell’impegno come medico e come sindaco.

A tal proposito Froio ha dichiarato che il Comune di Montepaone gode di buona salute rispetto ai dissesti economici di alcuni paesi vicini e che avere i conti a posto in tempi di crisi e di tagli come questi non è stata un’operazione facile. Ha affermato di essere molto contento di come sta lavorando la sua amministrazione e ha rivelato in anteprima alcuni progetti che presto saranno realizzati: la raccolta differenziata, il restauro definitivo della cosiddetta “scuola della vergogna” (in via Caracciolo), l’unione dei due pezzi di lungomare, il restauro della chiesetta e del Palazzo Cesare Pirrò di Montepaone Centro.

Qualche insoddisfazione, a causa dei tagli, nell’ambito dei servizi sociali, ma tanto appagamento per il contratto di ristrutturazione rivolto all’ex asilo nido di Montepaone (in Via A. Pelaggi) che sarà adibito come sala polifunzionale per i giovani. Per i meno giovani, invece, l’amministrazione ha previsto un centro di aggregazione diurna e ciò su cui, anche in futuro, vorrebbero più soffermarsi è l’ambiente (ricordiamo che Francesco Froio iniziò il suo “cursus honorum” come assessore all’ambiente), infatti conclude l’intervista ricordando che dieci anni fa fu lui stesso ad andare a prendere gli alberi che da lì a poco avrebbero popolato Via Nazionale.

Dopo mezzora l’intervista si è conclusa con un caloroso applauso e con le foto-ricordo dell’evento. Si è trattato di un momento educativo, emozionante e riflessivo per la redazione in erba dell’Istituto Comprensivo di Montepaone, una dimostrazione importante della vicinanza del Primo Cittadino alle esigenze e alle curiosità anche dei più piccoli.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.