Stampa Stampa
22

MONTEPAONE (CZ) – Alla ri-scoperta di “sua maestà la castagna”


Alcuni momenti dell'iniziativa

Alcuni momenti dell’iniziativa

Successo per la tradizionale “Festa della Castagna” organizzata dall’associazione “Ri … Vivi … Amo Montepaone”

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud, in precedenza denominato Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 1 NOVEMBRE 2014 – Cielo terso, sole accecante, temperatura mite e tante sfumature di rosso d’autunno in una splendida domenica di fine ottobre. La protagonista è lei: sua maestà la castagna, al centro della festa organizzata dall’Associazione Culturale  “Ri…Vivi …Amo  Montepaone”   che domenica 26 Ottobre le ha riconosciuto il giusto tributo con la tradizionale “Festa della Castagna” giunta alla sua 4°edizione.

Circa duecento persone, alcune provenienti da paesi limitrofi, hanno partecipato alla passeggiata attraverso un percorso guidato nel castagneto del monte “La Rosa” per fare la conoscenza del bosco, con la successiva possibilità di raccogliere gratuitamente delle castagne da portare a casa, nella proprietà privata  del sig.nor Luciano Viscomi.  Per l’occasione è stata  allestita un’area attrezzata  per la consumazione del pranzo a sacco che si è cosi trasformata in un ristorante all’aperto con tanto di siparietto musicale del professor  Luigi Giancotti che con la sua fisarmonica ha creato un’ atmosfera ancora più festosa.

L’Associazione ha inoltre omaggiato i commensali con la degustazione delle squisite caldarroste preparate al momento. Grande è stato l’ impegno profuso dagli organizzatori, che per dare maggiore risalto alla manifestazione, hanno invitato l’agronomo dottor Elia Denarda, responsabile del servizio Agricoltura presso la ex Comunità montana “Fossa del Lupo”  di  Chiaravalle, che  ha dapprima  illustrato  le caratteristiche della pianta del castagno e poi ha fornito delle informazioni sull’attuale stato di salute delle aree castanicole del territorio dopo la malaugurata comparsa nel 2010 del  cinipide galligeno. Il parassita originario della Cina, è artefice del forte calo della produzione di castagne, della riduzione dello sviluppo vegetativo e  di un forte deperimento delle piante colpite.

«L’edizione 2014 – ci spiega il Presidente dell’Associazione, Anna Migliano – ritorna a recitare i suoi momenti in un solco ben tracciato, che rimane incentrato su un mix di natura, cultura e tradizione. Una iniziativa non solo per esaltare un frutto che per lunghi secoli ha costituito una fonte di sostentamento alle famiglie ma anche un’occasione  per promuovere e valutare il nostro territorio e per offrire momenti di confronto e di socializzazione ai numerosi cittadini desiderosi di riscoprire  le radici del passato».

«Ma la festa non è finita! – prosegue la Migliano – vi è un altro appuntamento previsto per sabato 08 Novembre, sempre  a Montepaone Centro, in Piazza Immacolata,  ore 20,30  per concludere i festeggiamenti. E’ l’ ormai attesa “Sagra della Castagna”  kermesse gastronomica, dove sarà possibile degustare un ricco e saporito menù tipico, oppure semplicemente una grande varietà di prodotti dolci e salati, rigorosamente preparati con la farina di castagne dal nostro staff tutto fare che dopo un’infuocata estate è ripartito più energico che mai all’appuntamento con l’autunno montepaonese».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.